Hellblade: Senua's Sacrifice scende anche a 900p per garantire i 60 frame al secondo su PlayStation 4 Pro  82

La grafica di Hellblade: Senua's Sacrifice sembra essere molto pesante, anche su PlayStation 4 Pro

Accolto positivamente dalla stampa internazionale, a parte un paio di eccezioni, Hellblade: Senua's Sacrifice supporta PlayStation 4 Pro offrendo tre diverse modalità di visualizzazione: 1440p a 30 frame al secondo, 1080p a 60 frame al secondo oppure 1440p downscalati a 1080p a 30 frame al secondo per il supersampling sugli schermi Full HD.

Secondo l'analisi tecnica di Digital Foundry, il gioco utilizza una risoluzione dinamica che, nella modalità a 60 frame al secondo, costringe PlayStation 4 Pro a scendere a 900p durante le fasi più concitate dell'azione.

Artisticamente validissimo, dotato di tantissimi scenari evocativi e di un eccellente livello di dettaglio, il titolo di Ninja Theory riesce dunque a far bene sulla console Sony, al netto però di qualche limite.

Lo stesso frame rate sbloccato, spesso con valori superiori ai 30 frame al secondo, crea secondo Digital Foundry la sensazione di una fluidità ballerina, risolvibile tramite l'introduzione di un blocco appunto a 30 frame.

La già citata modalità a 1080p e 60 frame al secondo su PlayStation 4 Pro rimane insomma il modo migliore per godere dell'esperienza di gioco, visto che i pochi cali risultano perfettamente tollerabili e non minano in alcun modo la godibilità del gameplay.