Brutal Legend passa indenne dal tribunale e arriva a ottobre sul mercato  13

Risolto il contenzioso con Activision attraverso un accordo al momento misterioso

La grande bufera che pareva scatenarsi tra Activision e EA per la pubblicazione di Brutal Legend sembra infine essersi risolta in un fuoco di paglia: Double Fine e Activision hanno infatti raggiunto un accordo che di fatto chiude la disputa senza arrivare nemmeno al temuto tribunale.

I termini dell'accordo non sono al momento noti, ma secondo Associated Press in seguito a questo misterioso accordo Activision avrebbe ritirato le accuse e avrebbe dunque rinunciato a procedere per vie legali. La cosa consente dunque al gioco di Tim Schafer di essere tranquillamente pubblicato da EA e di arrivare sul mercato, come previsto, il 16 ottobre.

I problemi erano sorti a giugno, quando Activision aveva affermato di possedere ancora i diritti di pubblicazione per Brutal Legend, nonostante avesse rifiutato di portarlo sul mercato in seguito alla ristrutturazione interna seguita alla fusione con Vivendi. Il publisher voleva quindi bloccare la commercializzazione del gioco sotto etichetta EA, che si era fatta avanti per portare sul mercato la creatura di Duoble Fine, ma a quanto pare il conflitto si è infine risolto nel migliore dei modi (sembrerebbe).