World of WarcraftNuovi dettagli su World of Warcraft: Cataclysm 

Direttamente dal Blizzcon

Da un incontro a porte chiuse con la stampa trapelano nuovi dettagli su World of Warcraft: Cataclysm, la terza espansione del celebre MMORPG di Blizzard annunciato durante la cerimonia di apertura del Blizzcon 2009.
Non ci sarà alcun sistema di guild housing, nel gioco, anche se l'argomento era stato affrontato dagli sviluppatori già per il Lich King e scartato anche per Cataclysm. Forse in futuro, ma appare improbabile.
Concettualmente, un'espansione di WoW che non innalzi il cap level sarebbe possibile, ad esempio focalizzandosi sullo sbloccaggio di nuove versioni eroriche delle classi attualmente presenti in gioco o qualcosa di simile.
Blizzard smentisce fermamente che ci possa essere la possibilità di rendere a pagamento i mod di Warcraft.
Anche se Worgen e Goblin hanno delle aree di partenza, la loro "nascita" avverrà a livello 6. Quello che accade fra il primo ed il quinto livello è legato al background dei perosnaggi: il Worgen in quei livelli attraverserà il processo di licantropizzazione, partendo quindi da umano. Il comparto relativo ai Goblin è invece in uno stadio di sviluppo troppo precoce per poter essere mostrato.
Cataclysm altererà il paesaggio di Azeroth in maniera istantanea quando uscirà l'espansione. Non ci sarà un cambiamento graduale della regione, dunque, perchè Deathwings taglierà il paesaggio come un rasoio, con l'intensità del cataclisma da cui prende il nome l'espansione, quando tornerà in superficie.
Sul film, invece, apprendiamo che la sceneggiatura on è ancora terminata, anche se J. Allen Brack, suo produttore, lo paragona al Signore degli Anelli per il modo in cui sarà una sfida nei confronti dei fan ma comunque accessibile anche per coloro che non sappiano distinguere un Worgen da un Murloc. Nuovi dettagli su World of Warcraft: Cataclysm