In svizzera non arrivano i giochi violenti  62

Aria di Germania?

Tra le belle Alpi e le caprette che fanno "ciao" non c'è evidentemente spazio per i videogiochi dal contenuto violento.

La Svizzera ha approvato un disegno di legge proposto dal partito Social Democrat che chiedeva un blocco completo per tutti i videogiochi dal contenuto violento o dedicato esclusivamente agli adulti.

Si tratta di un primo passo verso la creazione di una legge, affidata al parlamento, che regoli e possibilmente vieti la commercializzazione dei videogiochi più controversi su base regolare, ovvero senza dover esaminare caso per caso ma tagliando direttamente fuori quei prodotti destinati ad un pubblico maturo.