Conviction sarà più difficile e realistico rispetto alla demo  45

Solo una prova

Secondo quanto riferito dal creative director di Ubisoft, Maxime Beland, la demo di Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction è stato solo un assaggio di quello che il gioco avrà da offrire, anche in termini di sfida.

Le due scene inserite nella versione di prova non sono indicative, secondo Beland, di quello che il giocatore si troverà ad affrontare durante il gioco vero e proprio, che in versione definitiva dimostrerà di essere "un po' più difficile e realistico" rispetto a quanto mostrato finora.

D'altra parte, dovendo creare un condensato degli elementi principali del gioco, quello che ne è venuto fuori non è indicativo del prodotto finale, ma si tratta piuttosto di uno spaccato creato per dare la possibilità di provare una buona dose di caratteristiche e abilità del protagonista, che nella versione definitiva si troverà invece a dover attraversare un percorso di evoluzione e progressione anche per quanto riguarda le apparecchiature utilizzabili. Non resta dunque che attendere il 16 aprile per vedere il risultato finale.