Il chitarrista dei White Stripes contro i videogiochi  48

Per chi vuole fare musica

Tutti conoscono il gruppo The White Stripes, noto da qualche anno sul palcoscenico internazionale. Il chitarrista del complesso, Jack White, già tempo fa si era espresso negativamente nei confronti dei videogiochi così detti Rhythm, in particolare per una sorta di pigrizia creativa che secondo lui deriverebbe dall'abuso di tali prodotti ludici e farebbe molto male soprattutto agli aspiranti musicisti. Ebbene, White ha rincarato di recente la dose nel momento in cui in un'intervista riportata dal portale Kotaku gli è stato chiesto quali fossero i bisogni primari per una persona che vorrebbe fare della musica il proprio lavoro. La risposta è stata dura e ficcante: abbandonare immediatamente quel genere di videogiochi che non hanno nulla a che spartire con la vera musica, passatempo che appunto i così detti aspiranti dovrebbero lasciare solamente ai veri videogiocatori.

Il chitarrista dei White Stripes contro i videogiochi