Farmville e Mafia Wars potrebbero staccarsi da Facebook  21

Attenzione contadini virtuali

Due dei maggiori "social game" collegati a Facebook potrebbero staccarsi dal popolare network nelle prossime settimane, se non si dovesse raggiungere un accordo tra le compagnie coinvolte.

Zynga, lo studio che ha creato Farmville e Mafia Wars, sembrerebbe piuttosto insofferente nei confronti del sistema di business imposto da Facebook alle applicazioni in esso contenute. Nella fattispecie, il 30% di ogni operazione effettuata con la spesa di Facebook Credits spetta al social network stesso, cosa che Zynga comincerebbe a non vedere più di buon occhio.

Secondo quanto riportato da Release SpiritTechCrunch, i rapporti tra le due compagnia sarebbero giunti ad una fase piuttosto "intensa" con Facebook a minacciare di chiudere l'utilizzo delle notifiche su Farmville e Zynga che dal canto suo ha affermato di voler sganciarsi dal social network. La soluzione ventilata, in quest'ultimo caso, sarebbe creare una piattaforma online dedicata chiamata Zynga Liva, a cui accedere passando attraverso Facebook, MySpace e Twitter ma per il resto totalmente indipendente. Mancano comunque, al momento, comunicazioni ufficiali da parte di una o l'altra compagnia. La questione è in effetti di una certa rilevanza se si pensa che Farmville, in particolare, genera al momento un traffico di 70 milioni di utenti connessi al mese.

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su None