Final Fantasy XIII non è un RPG, dice Bioware  119

In effetti...

Final fantasy XIII non ha tutte le caratteristiche classiche di un gioco di ruolo. Probabilmente lo hanno pensato quasi tutti gli utenti che hanno giocato almeno una manciata di ore all'ultimo capitolo del franchise realizzato da Square-Enix. Ma sentirlo dire da un competitor diretto fa sempre un po' impressione. Infatti Daniel Erickson, ossia uno degli sceneggiatori di Star Wars: The Old Republic alle dipendenze di Bioware, ha rilasciato dichiarazioni piuttosto precise sul presunto gioco di ruolo in questione. Erickson ha infatti specificato come in Final fantasy XIII non ci sia una crescita profonda del personaggio guidata dall'utente, non ci siano "scelte" e infine non si viva a fondo la psicologia dei propri alter ego virtuali. Per questo secondo l'uomo di Bioware non si potrebbe assolutamente parlare di gioco di ruolo - pur aggiungendo bonariamente il suffisso "J" davanti a RPG - ma forse più propriamente di un action/adventure. Effettivamente potrebbe non avere tutti torti. E secondo voi?