Halo: ReachBungie: la beta di Reach è più frequentata di quella di Halo 3 

Grande attesa

Da Machinima arrivano alcune statistiche diffuse da Bungie riguardanti l'utilizzo della demo di Halo: Reach.

A quanto pare, quest'ultima è più frequentata rispetto alla sua corrispettiva uscita all'epoca prima del lancio di Halo 3, e non di poco: soltanto nel primo giorno, i giocatori sono stati più di tutti quelli registrati durante la beta del terzo capitolo.

La cosa stupisce se si pensa al diverso spessore - nell'immaginario collettivo - che caratterizzava il terzo capitolo rispetto a Reach, tuttavia è spiegabile attraverso vari elementi. La chiave per la beta di Halo 3 si trovava all'interno di Crackdown, mentre quella di Reach all'interno di Halo 3: ODST, decisamente più acquistato del gioco Realtime Worlds dai fan della serie Bungie, ovviamente. C'è anche da prendere in considerazione una maggiore dimestichezza del pubblico con il nuovo modello delle beta, ormai sempre più diffuse prima dell'uscita dei giochi. In ogni caso, i numeri sono di tutto rispetto: 298.942 giocatori nelle ultime 24 ore e 12.599.480 dall'inizio del test, che si dovrebbe concludere domani.
Bungie: la beta di Reach è più frequentata di quella di Halo 3

TI POTREBBE INTERESSARE