HomefrontLa Corea del Nord ha cooperato ad Homefront, dice THQ 

A modo suo

Il capo di THQ Danny Bilson ha affermato che la Corea del Nord ha avuto un atteggiamento molto cooperativo nei confronti dello sviluppo di Homefront.

Ovviamente, il tono del CEO è ironico, in quanto con "cooperativo" si è riferito semplicemente al fatto che il paese in questione si sta comportando da vero spauracchio di gran parte del mondo con i suoi test nucleari e atteggiamenti bellicosi. Tutto questo aumenta la credibilità della storia alla base del gioco, che mette in scena una crisi tra la Corea del Nord e quella del Sud, coinvolgente ovviamente tutti i paesi legati alle rispettive sfere d'influenza.

Non contento dell'affermazione di gusto alquanto dubbio, Bilson ha anche aggiunto che il team di sviluppo sta "apprezzando molto il regime della Corea del Nord per il supporto dimostrato finora a Homefront", continuando con una sorta di scherzo che francamente non sappiamo bene come interpretare. In ogni caso, Homefront è atteso per marzo su PlayStation, Xbox 360 e PC, attualmente in sviluppo presso Kaos Studios, con una demo multiplayer in arrivo.
La Corea del Nord ha cooperato ad Homefront, dice THQ

TI POTREBBE INTERESSARE