Treyarch vuole empatia fra i giocatori di Black Ops ed il protagonista  85

Un volto, un legame

Treyarch ha spiegato di aver scelto di dare un volto ed una voce al protagonista di Call of Duty: Black Ops, Alex Mason, per creare una sorta di legame empatico fra di esso ed il giocatore che lo controlla. Si tratta della prima volta nella serie in cui si vuol fare in modo che il personaggio principale crei un legame emotivo con il giocatore, portandolo quindi ad averne maggior cura. La scena di apertura del gioco, per altro, lo vede torturato e questo crea immediatamente un impatto emotivo col giocatore, piuttosto forte. "Abbiamo pensato che se il giocatore avesse provato quel che il personaggio stava passando subito all'inizio del gioco, avrebbe davvero creato una connessione con lui.[...] Mentre andate avanti nella storia, vedrete come le relazioni di Mason con gli altri personaggi nel gioco cambiano mentre entrate ed uscite dalla sala degli interrogatori." Il gioco è attezo per il 9 novembre prossimo.