UbisoftPer Ubisoft, NGP e Nintendo 3DS sono la priorità in ambito portatile 

"Tutto il resto verrà dopo"

Dopo aver supportato alla grande il lancio di Kinect, dimostrando d'essere la più attiva fra le "terze parti", Ubisoft vuole fare altrettanto in occasione dell'uscita del Nintendo 3DS, con ben sei titoli pronti per il 25 marzo. Ma quale sarà la posizione della casa francese nei confronti dei nuovi smartphone (in particolare l'Xperia PLAY di Sony Ericsson) e degli altri dispositivi che si prestano al portable gaming?
Benché PSP abbia rappresentato in passato una piattaforma solida per Ubisoft (Assassin's Creed: Bloodlines ha venduto circa 500mila copie), la console portatile Sony si trova attualmente alla fine del suo ciclo vitale e dunque difficilmente potrebbe garantire risultati degni di nota. Esordisce così Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, aggiungendo che la compagnia mira a investire sui dispositivi di nuova generazione, come 3DS e NGP.
"Stiamo lavorando per assicurarci che i giochi che creiamo per i dispositivi portatili possano essere convertiti in modo semplice, così da garantirci un ritorno su 3DS e PSP2 per poi essere tradotti in versioni a prezzo inferiore su altre piattaforme", ha dichiarato Guillemot, riferendosi chiaramente al mercato degli smartphone e in particolare all'App Store.

Fonte: Joystiq
Per Ubisoft, NGP e Nintendo 3DS sono la priorità in ambito portatile

TI POTREBBE INTERESSARE