The Elder Scrolls V: SkyrimLa proposta di Bethesda: fare un figlio per l'uscita di Skyrim 

E, soprattutto, chiamarlo Dragonborn

La questione è decisamente assurda ma considerando la passione dei fan Bethesda può avere un potenziale inquietante: il team di sviluppo ha proposto agli utenti, in un nuovo messaggio sul blog ufficiale, di concepire un figlio e farlo nascere in tempo per l'uscita di The Elder Scrolls V: Skyrim per poter vincere una non meglio precisata ricompensa.

Non è finita qui: come se non fosse già abbastanza difficile far nascere il neonato precisamente per l'11/11/11, data di uscita prevista per il gioco, l'altro criterio indispensabile per vincere la misteriosa "ricompensa" è il fatto di chiamarlo "Dovahkiin", ovvero "Dragonborn", secondo il Dragon Alphabet di The Elder Scrolls.

Non capiamo bene quanto sia serio Pete Hines in questa proposta, vista anche l'avvertenza alquanto ironica che segue l'annuncio: "qualsiasi ricompensa per il completamento di questa quest sicuramente non giustificherà le potenziali prese in giro a cui il vostro bambino potrebbe - e probabilmente così sarà - essere sottoposto durante tutta la vita", avverte infatti Bethesda nel caso qualcuno abbia seriamente intenzione di chiamare il proprio figlio "Dragonborn".

Fonte: Bethesda blog

TI POTREBBE INTERESSARE