The Elder Scrolls V: SkyrimHoward: Oblivion ha sacrificato ciò che rendeva speciale Morrowind 

La meraviglia della scoperta

Todd Howard di Bethesda conviene su un elemento rilevato da praticamente tutti gli appassionati della serie The Elder Scrolls: nello sviluppo di Oblivion, sono stati eliminate gran parte delle caratteristiche che rendevano Morrowind qualcosa di speciale.

"Qualcosa di alieno, sentirsi straniero in terra straniera, con elementi familiari che scompaiono poco dopo l'inizio del gioco", ha riferito Howard a Official Xbox Magazine. "In Oblivion, abbiamo a che fare con la zona della capitale, volevamo tornare alle ambientazioni classiche di Arena e Daggerfall in un mondo fantasy dallo stile più definito e conosciuto" e tuttavia "con questo, abbiamo sacrificato qualcosa che rendeva Morrowind speciale, la meraviglia della scoperta".

Ovviamente, questa presa di coscienza prepara la strada alle promesse del futuro, con Howard che afferma di voler trovare una giusta via di mezzo tra Morrowind e Oblivion in The Elder Scrolls V: Skyrim.

Fonte: OXM