La PSPgo? Un fiasco completo da cui imparare  53

Diciamo che ce ne eravamo accorti un po' tutti

Dopo l'annuncio di Sony della cessata produzione di PSPgo, arrivano le prime analisi sul fallimento totale del progetto. Secondo voi chi poteva essere il primo a lanciarsi nell'arena? Bravi, proprio Michael Pachter di Wedbush Securities.

Il nostro eroe ci fa sapere che PSPgo ha fatto fiasco perché non aveva differenze tali rispetto a PSP-3000 da giustificarne il prezzo maggiore e la possibilità di scaricare i giochi non aveva abbastanza attrattive da motivare all'acquisto.

Le critiche costanti della stampa specializzata e degli utenti non hanno aiutato, così come la mancanza del lettore UMD.

Per Nicholas Lovell di GAMESbrief, il più grande problema di PSPgo è stato il cattivo rapporto di Sony con i rivenditori. Ricorderete bene anche voi che l'impossibilità di vendere giochi direttamente aveva spinto molte catene a un lancio sottotono o a non includere affatto la console nei propri listini.

Comunque, lo scarso appeal della PSPgo è dimostrato anche dal fallimento di tutti i tentativi di rilancio, anche quelli più clamorosi come il regalare dieci giochi completi a chiunque avesse acquistato la console.

Colin Sebastian di Lazard Capital Markets aggiunge che la caduta di PSPgo è stata aiutata dall'uscita sul mercato in un momento di espansione degli smartphone come macchine da gioco, nei confronti dei quali la console di Sony non aveva alcun valore aggiunto.

Comunque, pare che Sony abbia fatto tesoro del disastro e che NGP non ripeterà gli stessi errori. Ricordiamo infatti che tutti i giochi di NGP saranno venduti in formato digitale e solo alcuni arriveranno nei negozi.

Per Billy Pidgeon, altro analista dal cognome improbabile, commettere errori è utile per capire come muoversi e Sony potrà realizzare un sistema migliore proprio grazie a quanto appreso con il fallimento di PSPgo.

Forse è proprio per questo motivo che Jesse Divnich di EEDAR ha affermato che PSPgo era troppo avanti come concept rispetto ai suoi tempi, ma che in futuro avrà il posto d'onore che gli spetta come la prima console con contenuti completamente digitali?

Fonte: Eurogamer.net