AppleWWDC 2011: la conferenza di Apple 

Vediamo tutte le novità raccontate da Steve Jobs

Non si vive di solo E3. Vediamo tutte le novità presentate da Apple durante la conferenza del WWDC 2011, introdotta da Steve Jobs:

iOS 5 per iPhone, iPod Touch e iPad
Probabilmente la novità più importante dell'evento. L'iOS 5 avrà moltissime nuove caratteristiche rispetto alla versione 4, inclusa la possibilità di aggiornare gli apparecchi (sia a livello di firmware che di software) over-the-air, ovvero senza bisogno di collegarli al PC o al Mac.
Tra le novità spicca il Notifications Center, che permette di organizzare tutte le notifiche delle applicazioni in un solo panello sempre immediatamente accessibile. In questo modo sarà ancora più facile tenerle tutte aggiornate.
Inoltre, Apple ha integrato Twitter a diverse applicazioni core del sistema operativo, in modo da permettere agli utenti di tweetare foto, link e altro materiale immediatamente tramite le applicazioni più usate come quella della fotocamera o il browser Safari.
La tastiera iOS è stata ridisegnata per permettere agli utenti di scrivere più velocemente quando tengono la periferica nella posizione da ritratto.
La cattura delle foto è stata migliorata permettendo agli utenti di lanciare l'app della fotocamera direttamente dalla schermata di lock e di apportare alcune modifiche in tempo reale, come il ritaglio, la rotazione e la riduzione degli occhi rossi.
Introdotto un nuovo servizio di messaggistica chiamato iMessage, che permetterà agli utenti di contattare gli altri apparecchi iOS direttamente, in modo simile a quanto già visto su BlackBerry. iMessage permetterà di spedire diversi contenuti e contatti agli altri utenti, così come di partecipare a conversazioni di gruppo.
iOS 5 sarà disponibile da questo autunno per iPhone 3GS, iPhone 4, iPad, iPad 2 e la terza e la quarta generazione di iPod touch.

iCloud
Apple scopre il cloud computing e lancia iCloud, un sistema che permette di distribuire contenuti in remoto a diversi apparecchi, PC Windows compresi. Gli utenti avranno a disposizione 5 GB di spazio online, occupabili da diversi contenuti, tutti salvabili tramite un'icona a forma di nuvola.
Sarà possibile sfruttare iCloud anche per distribuire sui vari apparecchi le canzoni comprate da iTunes, in modo da non dovere ogni volta sincronizzarli tutti tramite computer.
iCloud sarà un'applicazione gratuita, ma il servizio iTunes Match costerà un abbonamento di 25$ l'anno. Per il momento, comunque, sarà disponibile soltanto negli Stati Uniti.

Mac OS X Lion
Mac OS Lion è il nuovo sistema operativo Mac. Sarà distribuito a Luglio tramite Mac App Store, con tutte le sue 250 novità.
Negli Stati Uniti, la versione aggiornamento costerà 29$. Il download sarà di 4GB, non ci sarà una versione su disco e una volta scaricato, il nuovo SO potrà essere utilizzato con tutti i Mac autorizzati.
Acquistando un Mac dopo il 6 Giugno si avrà diritto all'aggiornamento gratuito del sistema operativo.
Tra le novità spiccano le applicazioni a schermo intero stile iOS, diverse nuove azioni multi-touch, il Mission Control per gestire le applicazioni sul desktop, il nuovo Mac App Store e Airdrop, un nuovo sistema di condivisione dei file all'interno di una rete Wi-Fi.

TI POTREBBE INTERESSARE