Periferiche WiiUE3 2011 - Nintendo: forse non abbiamo spiegato bene Wii U 

Forse in effetti no

Nonostante abbia rappresentato probabilmente uno dei momenti più interessanti dell'intero E3 2011 (se non il più interessante) la presentazione di Wii U sembra aver sollevato opinioni contrastanti, che hanno portato i grandi capi della compagnia a fare un'auto-analisi su cosa possa essere andato storto.

A dire il vero la comunità videoludica è parsa alquanto interessata alla macchina, ma la risposta negativa è arrivata dal mercato, dove il valore delle azioni Nintendo ha subito due bruschi abbassamenti di proporzioni preoccupanti, segno che il pubblico generico non deve aver recepito in maniera ottimale l'annuncio di Wii U. Di fatto, la poca chiarezza sul funzionamento e le caratteristiche della macchina è stata piuttosto evidente.

"Avendo riposto troppa enfasi sul controller, sembra che si siano state delle incomprensioni", ha detto il presidente di Nintendo Satoru Iwata al London Evening Standard, dopo la conferenza. "Avremmo dovuto concentrarci maggiormente sulla spiegazione di come il tutto funzioni" e poi: "avrei forse dovuto almeno mostrare un'immagine della console e poi parlare del nuovo controller". Iwata ha comunque fatto presente che l'innovazione di Wii U è tutta basata sul controller, dunque magari le impressioni non sono state del tutto sbagliate, ma certo è stato sicuramente frainteso il cambio generazionale della console (di cui comunque si attendono dati tangibili).

Fonte: Gamasutra

TI POTREBBE INTERESSARE