Duke Nukem ForeverDuke Nukem Forever, 2K interrompe la collaborazione con Redner Group 

Il boss della società di PR si era sfogato contro la stampa di settore via Twitter

Avrete certamente letto questa notizia. Ebbene, la faccenda ha avuto degli sviluppi molto rapidi: 2K Games ha ufficialmente interrotto la collaborazione con il Redner Group, la società di pubbliche relazioni che attraverso il suo fondatore, Jim Redner, aveva criticato la stampa di settore per le recensioni negative appioppate a Duke Nukem Forever, arrivando addirittura a dichiarare che sarebbe stata preparata una "lista nera" delle riviste e dei siti che avevano sputato veleno sull'atteso sequel di Duke Nukem 3D.

A nulla sono servite le scuse dello stesso Redner, che si era giustificato dicendo di aver scritto quelle frasi sull'onda dell'emozione. Il rapporto di collaborazione fra 2K Games e la società di PR, che fra le altre cose si era occupata della promozione di Borderlands, giunge dunque alla conclusione.
Duke Nukem Forever, 2K interrompe la collaborazione con Redner Group

TI POTREBBE INTERESSARE