Hitman: AbsolutionNuovi dettagli su Hitman: Absolution 

Azione stealth, combattimenti corpo a corpo e altro ancora

Sull'ultimo numero di EDGE sono stati rivelati molti dettagli relativi a Hitman: Absolution, la nuova avventura dell'Agente 47 ambientata principalmente a Chicago.

L'engine utilizzato per il gioco, il Glacier 2, permetterà in primo luogo di realizzare animazioni facciali di eccellente qualità, vicine a quelle viste in L.A. Noire. A differenza dei precedenti episodi di Hitman, verremo incentivati a muoverci furtivamente, forti di un Instinct Mode che ci permetterà di rilevare le pattuglie nemiche attraverso i muri, un po' come in Batman: Arkham Asylum. Chiaramente, sarà possibile eliminare gli avversari in silenzio per non farsi scoprire, e verranno anche introdotti i combattimenti corpo a corpo.

Sono state apportate alcune modifiche all'interfaccia: la schermata della mappa è stata eliminata, in luogo della classica minimappa che continuerà a segnalarci i punti di interesse. L'individuazione delle possibili minacce funzionerà in modo molto simile a quanto visto in Splinter Cell: Convinction.

Durante i combattimenti, il nostro personaggio potrà utilizzare oggetti dello scenario come armi, prendere dei nemici in ostaggio e usarli come scudi umani, con una serie di reazioni realistiche da parte, ad esempio, della polizia. In tal senso, il nuovo engine consentirà un uso avanzato dell'intelligenza artificiale, con i comportamenti che si modificheranno dinamicamente in base alle situazioni. I livelli verranno divisi per la prima volta da checkpoint, e la loro dimensione varierà da location molto ampie, come nei precedenti Hitman, ad altre decisamente più piccole.

Fonte: Gamingbolt
Nuovi dettagli su Hitman: Absolution