Molyneux è annoiato dai giochi moderni perché sono tutti uguali  71

Detto da uno che ha da poco pubblicato Fable III è una bella rivelazione

Il vulcanico e logorroico boss di Lionhead, Peter Molyneux, ha dichiarato di essere annoiato dai moderni videogiochi tripla A, perché sono tutti uguali (e fino a qui, come dargli torto?).

Molyneux: "Apprezzo le nuove idee e l'innovazione. Dovrei trovare un modo più diplomatico per dirlo, ma compiere sempre le stesse azioni in tutti i videogiochi mi sta annoiando. Anche se adoro il modo in cui i titoli moderni raccontano le storie, li trovo troppo somiglianti. Sono essenzialmente identici, uno con una palette di colore verde, uno con una palette grigia; spari, ti abbassi, vai dietro a una copertura."

Ovviamente per lui la soluzione al problema è lo sfruttamento di nuove periferiche come Kinect. Sarà un caso che il nostro Peter sia al lavoro sul quarto gioco del franchise Fable, sottotitolato "The Journey", che uscirà con il support esclusivo di Kinect?

Ma cerchiamo di essere costruttivi: visto che è annoiato dai giochi tutti uguali, il nuovo Fable non dovrà sicuramente essere un gioco fantasy d'azione, ambientato in un mondo già visto in ben tre altri giochi, più vari DLC... o no?

Fonte: CVG