La politica italiana contro Euthanasia  117

Quando pensi di aver raggiunto il limite...

Il fatto: Euthanasia è un gioco indie incentrato sul tema del fine vita, come il titolo lascia facilmente supporre. In America ha scatenato qualche polemica per l'argomento affrontato, soprattutto negli ambienti più conservatori.

Secondo noi merita attenzione per un paio di questioni fondamentali, pur non essendo una grossa produzione:

- l'autore ha scelto di trattare un tema importante e sentito attraverso un medium considerato adatto solo all'intrattenimento (spesso dai videogiocatori stessi);
- conseguentemente al punto precedente, va premiato il coraggio dimostrato, superiore a quello dei grandi publisher, che invece scelgono spesso la via dell'autocensura ogni volta che incappano in contenuti controversi (tranne quando sono funzionali al marketing).

Questa non è la sede adatta per fare una recensione e dire se il prodotto sia riuscito o meno. Quello che ci interessa è che la polemica è giunta anche in Italia.

Klaus Davi ha sollevato la questione durante la sua trasmissione radiofonica, parlandone con la deputata di area cattolica Paola Binetti, in un periodo in cui la camera dei deputati sta discutendo la legge del testamento biologico.

Senza stare a commentare parola per parola, ascoltate la registrazione e fatevi una vostra idea.

L'unico commento che ci sentiamo di fare in questa sede è che ascoltando la Binetti appare chiaro come i politici non sappiano assolutamente nulla di videogiochi e, nel caso specifico, di come la deputata non abbia provato il titolo che vorrebbe censurare (magari ha visto un filmato su YouTube o ne ha letto da qualche parte).

Oltretutto, commette l'errore di considerarlo come un prodotto commerciale, mentre è distribuito come freeware, addentrandosi di sponda in un discorso confuso sull'industria tutta, che poco c'entra con l'argomento, guidata da un giornalista con nozioni in merito altrettanto confuse.

Sulla questione è intervenuta anche il sottosegretario del PDL Eugenia Roccella, che ha dimostrato la stessa competenza della Binetti, arrivando a parlare di "marketing culturale" per un gioco sviluppato da un singolo autore in piena autonomia (questo già la dice lunga su chi parla).

Comunque, di seguito trovate i filmato delle registrazioni della trasmissione in questione e un filmato di gameplay di Euthanasia.

Articolo sull'Unità: Link

Per maggiori informazioni sul gioco: Idealsoftblog.it