La filosofia di Minecraft non è compatibile con quella di Steam  19

Notch è d'accordo con EA?

Markus 'Notch' Persson adora Steam ma il network Valve non è adatto a quello che il programmatore/designer vuole realizzare con Minecraft. Le restrizioni del servizio in relazione al rilascio di contenuti aggiuntivi e l'impossibilità di creare un marketplace compatibile con Steam porterebbero alla divisione della community con gli acquirenti legati alla piattaforma Valve privati di una parte dell'esperienza.

Ovviamente Notch vuole massimizzare il profitto e un marketplace senza interferenze esterne è il modo migliore. Proprio come EA vuole che tutti passino dal suo network e non vuole dividere i proventi con nessuno. Si tratta certo di pretese legittime, ma tagliare l'intermediario per massimizzare i profitti significa anche rinnegare la convergenza, costringere gli utenti a registrasi a cento portali e delegittimare la distribuzione digitale.

Fonte: GameSpy