Scrolls non è "free-to-play" ma quasi  10

Notch odia quel termine

A quanto pare, Notch, il creatore di Minecraft, odia il concetto di "free-to-play", come ha affermato chiaramente in un'intervista pubblicata da Gamasutra.

Pertanto, Scrolls non sarà free-to-play, praticamente per partito preso. A parte gli scherzi, il nuovo gioco di Mojang avrà effettivamente un costo iniziale che coprirà una sorta di "abbonamento a vita" che consentirà di giocare senza costi aggiuntivi al pacchetto base.

Tuttavia le micro-transazioni saranno comunque presenti, necessarie per scaricare i materiali aggiuntivi a parte. Insomma, non sarà un gioco gratuito sotto nessun senso, ma il costo iniziale consentirà di giocare senza limiti di tempo a meno che non si vogliano espandere i contenuti.

Fonte: Gamasutra