Activision BlizzardBlizzard si scusa per le dichiarazioni omofobe di George Fisher 

Ma si può odiare in questo modo la fazione di un videogioco?

Il fatto: la BlizzCon 2011 è stata chiusa da un concerto dei Level 90 Epic Tauren Chieftain, che avevano una guest star d'eccezione: George 'Corpseater' Fisher dei Cannibal Corpse.

Il nostro è un grande appassionato di World of Warcraft e un convinto sostenitore dell'Orda. Fin qui niente di male, se non fosse per l'intervista in cui si è lasciato andare a insulti omofobi contro i giocatori dell'Alleanza.

Ovviamente, la comunità gay e tutte le persone con un po' di cervello si sono risentite parecchio per quelle dichiarazioni e hanno protestato sui forum ufficiali di Blizzard, anche perché si trattava di uno dei video ufficiali dell'evento (in parte censurato).

Dopo qualche giorno di polemiche infuocate, è infine arrivata la lettera di scuse ufficiali della società, che riportiamo integralmente:

-------------

Dear members of the Blizzard community,

I have read your feedback and comments about this year's BlizzCon, and I have also read the feedback to the apology from Level 90 Elite Tauren Chieftain. I'd like to respond to some of your feedback here.

As president of Blizzard, I take full responsibility for everything that occurs at BlizzCon.

It was shortsighted and insensitive to use the video at all, even in censored form. The language used in the original version, including the slurs and use of sexual orientation as an insult, is not acceptable, period. We realize now that having even an edited version at the show was counter to the standards we try to maintain in our forums and in our games. Doing so was an error in judgment, and we regret it.

The bottom line is we deeply apologize for our mistakes and for hurting or offending anyone. We want you to have fun at our events, and we want everyone to feel welcome. We're proud to be part of a huge and diverse community, and I am proud that so many aspects of the community are represented within Blizzard itself.

As a leader of Blizzard, and a member of the band, I truly hope you will accept my humblest apology.

- Mike Morhaime President, Blizzard Entertainment


------------------------

Riassumendo: Mike Morhaine, il presidente di Blizzard Entertainment, si assume la responsabilità diretta per l'accaduto e ammette che è stata sciocco pubblicare quel video. Quindi, si scusa per l'accaduto e dice di essere fiero che la comunità di giocatori Blizzard sia così diversificata, anche nei generi sessuali.

Fonte: Kotaku

TI POTREBBE INTERESSARE