Need for Speed: The RunNeed for Speed: The Run, gli sviluppatori parlano del Frostbite 

I risultati ottenuti dal gioco e le possibilità future

E' sicuramente una scelta interessante quella di utilizzare l'engine Frostbite 2.0, sviluppato da DICE per la serie Battlefield, per muovere la grafica di Need for Speed: The Run. Una scelta che ha garantito determinati risultati, soprattutto in termini di impatto visivo, e di cui si parla in questa breve intervista realizzata da CVG.

Black Box sottolinea la capacità del Frostbite di proiettarci nell'azione, di rendere vivo lo scenario intorno alla vettura e chiaramente di consentire sequenze inedite per una serie corsistica, come appunto quelle che vedono il protagonista impegnato in varie situazioni.

TI POTREBBE INTERESSARE