Gears of War 3L'autrice di Gears of War non gioca con i videogame 

La cosa l'aiuta a scrivere in modo distaccato

Karen Traviss, che ha scritto la trama di Gears of War 3 e si è occupata anche di tradurre la serie Epic Games in romanzo, ha dichiarato di non giocare con i videogame allo scopo di mantenere "freddi" i propri lavori.

"Possiedo una personalità ossessiva, ho dovuto fare uno sforzo enorme per non acquistare un episodio di FIFA", ha dichiarato ai microfoni di 1UP. "La questione Gears, che poi è la stessa per tutto ciò su cui lavoro, è che il mio approccio deve rimanere freddo. Meno so di qualcosa, meglio è."

Anziché provare un videogame, la Traviss acquisisce le informazioni che le servono semplicemente osservando i giochi in movimento. "A mio avviso, gran parte della storia risiede nelle immagini, nella componente artistica", ha detto. "Le immagini sono l'elemento più importante da cui posso estrapolare dettagli. Il modo migliore per spiegarlo è fare l'esempio di una foto scattata da un satellite. Le persone che hanno il compito di studiarla devono capire cosa vi è rappresentato, a cosa corrispondono le figure sullo sfondo, ed è così che lavoro io quando guardo un videogame. L'immaginario di Gears of War è così forte che quando guardo un'ambientazione, mi vedo camminare fra quelle strade, mi trovo immersa in quello scenario."

Potete trovare i libri della serie Gears of War, scritti da Karen Traviss, sul catalogo di Multiplayer.it Edizioni

Fonte: VG247
L'autrice di Gears of War non gioca con i videogame

TI POTREBBE INTERESSARE