Bridge Commander, un originale simulatore spaziale?

Ga-Sim ha postato un'intervista con Lawrence Holland dei Totally Games, per parlare di Star Trek: Bridge Commander e di quanto questo titolo si allontanerà dai precedenti lavori dello sviluppatore (come X-Wing: Alliance), rimanendo sempre nell'ambito dei simulatori spaziali:

D: Siete stati conosciuti prima di tutto per le vostre simulazioni basate sulla Seconda Guerra Mondiale e su Star Wars, cosa vi ha fatto decidere di creare un gioco ambientato nell'universo di Star Trek?

R: Non eravamo ancora pronti a lasciare i combattimenti spaziali, ma volevamo qualcosa di leggermente differente e l'Activision ci ha chiesto di pensare a questa opportunità per la qualità dei nostri lavori passati. Durante le nostre discussioni è venuto fuori un design abbastanza differente dai nostri giochi passati ma molto più interessante per il nostro team e per il pubblico; così è nato Bridge Commander. Star Trek ha una ricca storia con 35 anni di materiale, incluse 4 serie TV, 9 film, e centinaia di storie scritte. Ci siamo buttati negli elementi fondamentali della licenza per creare un gioco competitivo e divertente di combattimenti, difesa, salvataggi, diplomazia, esplorazione e scoperte scientifiche.