Che fine ha fatto X-Com: Alliance?

Chi non ricorda Ufo: Enemy Unknown, storico gioco a turni della metà degli anni novanta? Dopo due sequel non proprio all'altezza del primo (Terror from the deep e X-Com: Apocalypse), da quasi due anni è in lavorazione un quarto episodio, X-Com: Alliance, che ha segnato il passaggio dalla visuale isometrica a quella in prima persona, con l'adozione del motore di Unreal Tournament. Il gioco che sembrava pronto durante lo scorso E3 (infatti sarebbe dovuto uscire in questo periodo) è stato rimandato alla prossima primavera, senza tante motivazioni. Abbiamo chiesto spiegazioni alla Hasbro. Ecco la risposta di Jayson Hill:

"Non ci sono in corso cambiamenti al gioco. Il ritardo è dovuto all'alto livello di realismo e di immersività che pretendevamo dal gioco e della conseguente complessità di realizzazione. Stiamo lavorando sul gioco di squadra nonchè gioco strategico in prima persona definitivo.
Quello che avevamo realizzato quest'anno non ci aveva completamente soddisfatti, da qui la necessità di ritardare per arrivare ad una forma più definitiva.
"