Due righe del capitano

Scrivo giusto due righe a questo diario di oggi per non rompere la tradizione. Gli impegni maturati in questi giorni caotici prelosangeliani, non mi hanno dato tempo di pensare ad un diario degno, e mi ritrovo quindi a scrivere questa "cosa" all'ora del tè. In compenso per questo week-end sono previste altre inaugurazioni che dovrebbero farvi felici.