Il presidente di Silicon Knights racconta qualcosa a proposito di Too Human  0

Il presidente di Silicon Knights racconta qualcosa a proposito di Too Human

In un' intervista pubblicata da Gamespot, Denis Dyack, presidente di Silicon Knights, svela qualche particolare su Too Human, un'ambiziosa trilogia dalla genesi alquanto sofferta...
Il protagonista del gioco è una sorta di divinità cibernetica che deve salvare la Terra da un'invasione di macchine decise ad eliminare gli umani, a detta dello stesso Dyack "è come il Signore degli Anelli che incontra Terminator". In sostanza, si tratta di un third person shooter che combina sparatutto e hack and slash, insieme ad alcune caratteristiche proprie dei giochi di ruolo come evoluzione del personaggio e crescita delle abilità di combattimento, che aumenteranno la profondità del gioco.
"i videogiochi saranno la piattaforma d'intrattenimento dominante nel ventunesimo secolo" dice ancora Dyack, "e ci stiamo concentrando nell'inserire nel gioco alcune qualità tipiche delle produzioni hollywoodiane". In questo modo il capo dei Silicon Knights spiega l'implementazione di un particolare utilizzo delle inquadrature nel gioco che automaticamente zoomano dentro e fuori dall'azione o ruotano intorno alla scena, conferendo un'inedità spettacolarità propria dei film d'azione.
Riguardo alla lunghissima gestazione del gioco, Dyack spiega che effettivamente il progetto inizale risale addirittura al 1994, quando il gioco sarebbe dovuto uscire su PSOne, bloccato quasi subito dallo sviluppo di Legacy of Kain e poi, una volta attuato il trasferimento a Nintendo, surclassato dal lungo impegno dedicato a Eternal Darkness, inizialmente previsto per Nintendo 64 e poi passato a Gamecube. Su quest'ultima piattaforma, la produzione di Metal Gear Solid: The Twin Snakes ha ulteriormente sospeso i lavori per Too Human che solo con l'abbandono di Nintendo e i recenti accordi presi con Microsoft ha potuto riprendere vita.
Quando gli viene chiesto che cosa ha portato alla rottura con Nintendo e cosa prevede per il futuro delle console, Dyack afferma che con Nintendo hanno avuto "divergenze di opinioni" senza entrare nei dettagli, spiegando che mentre la casa di Kyoto voleva concentrarsi nel produrre giochi più semplici e dall'impatto più immediato, i Silicon Knights tendevano a produzioni più massiccie ed "epiche".
Chiaramente, per quanto riguarda le console next gen, Dyack vede in Xbox 360 la vincitrice su PS3 e Revolution: "sarà dura ma tutto si risolverà in chi avrà i giochi migliori. Sarà una lotta serrata ma, sì, questa volta è possibile che Microsoft batta Sony". Too Human non ha ancora una data di pubblicazione definita, che potrebbe andare dal 2006 al 2007.