KinectMilo: una specie di gioco da Peter Molyneux, per Natal 

Un esperimento di Molyneux sposta un po' più in là i confini dell'interazione uomo-videogioco

Alla fine si è palesato il misterioso progetto di Peter Molyneux, vociferato come una sorta di esperimento scientifico e in effetti dimostratosi tale.

Non si tratta propriamente di un gioco, almeno non allo stadio attuale delle cose: attraverso la telecamera Natal, con il nuovo progetto di Lionhead possiamo interagire con un personaggio virtuale, "Milo", capace di capire le emozioni dell'utente attraverso gesti, tonalità della voce ed espressioni facciali. Il "giocatore" può inoltre interagire con il mondo virtuale sempre attraverso la telecamera, addirittura passando oggetti al personaggio virtuale, facendoli vedere alla telecamera e vedendoli così comparire all'interno del televisore. Allo stesso modo, muovendo le mani si potrà toccare gli oggetti visualizzati nel mondo virtuale, interagendo con essi.

Quanto visto finora è dunque una sorta di banco di prova per le capacità di Natal applicate all'intelligenza artificiale, vedremo che cosa ne verrà fuori, dal punto di vista videoludico.

Immagine tratta da Engadget

Aggiornamento: riportiamo il trailer di Milo e di Project Natal, entrambi pubblicati dal sito web Gametrailers.

Segue la prima tech demo:

Segue la seconda tech demo:

TI POTREBBE INTERESSARE