Periferiche DSNintendo ha cancellato un nuovo portatile negli ultimi tre anni 

Forse il successore di Game Boy che non vedrà la luce (almeno per il momento)?

In una recente intervista pubblicata da CNBC, il presidente di Nintendo Satoru Iwata ha affermato che la compagnia avrebbe cancellato un nuovo portatile in progetto negli ultimi tre anni.

Non sono stati addotti particolari dettagli, ma a quanto pare il nuovo hardware si scontrava con la strategia attuale di Nintendo, che sostiene si debba mantenere il "momentum", ovvero il flusso di successo, prima di poter far uscire una nuova console sul mercato. Evidentemente, questo misterioso portatile si sarebbe male incastrato tra Wii e Nintendo DS-DSi.

Come fa notare Joystiq.com, questo sembra scontrarsi con quella particolare strategia che era stata annunciata diverso tempo fa da Nintendo, ovvero la "strategia dei tre pilastri", che comprendeva una console domestica e due portatili contemporaneamente sul mercato, probabilmente Nintendo DS e Game Boy. Vista la reiterata affermazione di non voler considerare Nintendo DS come un successore di Game Boy, è probabile che la compagnia nipponica avesse in mente di rimpiazzare quest'ultimo con un'altra console portatile più simile alle sue caratteristiche originarie. Probabilmente, visto il successo riscosso dalla formula Nintendo DS, la casa di Kyoto avrà ritenuto opportuno continuare a concentrarsi su questo, e lasciar stare (almeno per il momento) il buon vecchio Game Boy.

TI POTREBBE INTERESSARE