Nintendo taglia le spese

Nonostamte l'andamento più che positivo delle entrate (si parla di profitti per circa 40 miliardi di yen) nel corrente anno fiscale, la Nintendo ha decido di tagliare alcune spese ritenute superflue. A pagar dazio saranno i possessori di 64DD, infatti sarà chiuso il servizio Randnet, dedicato alla fornitura dell'accesso a internet agli utenti della costosa periferica. L'unica consolazione è data dala possibilità di riavere dalla Nintendo i soldi spesi per acquistare le tastiere.