Prosegue la battaglia legale UbiSoft - Electronic Arts

Da alcune notizie apparse in Internet pare che Ubi Soft abbia vinto il primo round della battaglia legale che vede l'azienda contrapposta ad Electronic Arts riguardo all'assunzione, da parte di quest'ultima, di quattro ex dipendenti della software house francese.
I quattro (facenti parte del team di sviluppo di Spliter Cell), dopo essersi licenziati da Ubi Soft erano stati tutti assunti da EA, ponendosi in questo modo in ovvia competizione con gli ex datori di lavoro. Ubi Soft, al fine di evitare l'esportazione di tecnologie e codici, ha quindi deciso - facendo leva su una clausola contrattuale relativa alla non competitività dei lavori che i propri dipendenti/ex dipendenti possono andare a svolgere verso terze parti - di ostacolare l'assunzione ed è, per ora, riuscita nel proprio intento.
Una decisione finale sul contenzioso è comunque ancora da prendersi ed è attesa verso la fine di questo anno o l'inizio del prossimo. EA ha dichiarato che sino a quando non sarà presa una decisione definitiva continuerà comunque a stipendiare le quattro persone.

Si ringrazia Multiplayer.biz per la notizia.