Sudden StrikeRecensione di Sudden Strike 

Recensione di Sudden Strike

Per festeggiare la distribuzione ufficiale di Sudden Strike, abbiamo inserito la recensione del suddetto gioco strategico sulla Seconda Guerra Mondiale, che si distinse all'epoca per l'enorme numero di unità sostenibili sullo schermo. Ad occuparsi dell'articolo, "Adolf" The Nurse:

"Quando si lancia una distratta occhiata alle immagini di questo Sudden Strike, la prima impressione è quella di trovarsi di fronte all'ennesimo strategico in tempo reale: in realtà questo titolo nasconde diverse caratteristiche capaci di ritagliargli il giusto spazio nell’affollato panorama RTS, tali da garantirgli un posto d’onore tra le pagine di M.it.
E’ probabilmente dai tempi della saga di Age of Empires, che tra poco vedrà nascere il terzo capitolo, che non ci si trova di fronte ad un gioco di ambientazione storica così curata (tralasciando da parte naturalmente i titoli “seri” come Operation Art of War et simili): in SS si viene proiettati sui campi di battaglia della seconda guerra mondiale, in una Europa preda dei conflitti tra Alleati, Tedeschi e Sovietici.
Posizionandosi nel giusto mezzo tra Command & Conquer e Close Combat, tra Combat Mission e Total Hannihilation, Sudden Strike è capace, per le sue caratteristiche di attrarre tanto il giocatore appassionato di simulazione belliche ultrarealistiche, tanto quello più portato per un’azione furiosa e meno realistica: vediamo come.
"