Si torna a volare nell'affollato cielo odierno con Operation Icebreak

Nato dalle ceneri del grande classico firmato DiD, quell'Eurofighter 2000 vecchio ormai di svariati anni ma valido punto d'appoggio per il recente Eurofighter Typhoon, vi presentiamo quest'oggi la recensione curata da Mauro Licciardello, della prima espansione ufficiale disponibile, Operation Icebreak, ancora una volta valido rappresentante della perfetta commistione tra elementi simulativi ed un approccio arcade. Un articolo che si basa innanzitutto sul rapporto prezzo/validità del prodotto e merita senza dubbio, una lettura approfondita.

"All'inizio del gioco noi dobbiamo scegliere i sei componenti della nostra squadra tra una vasta schiera di piloti, ognuno con caratteristiche ben precise, quali la resistenza fisica e psicologica, la leadership e la possibilità di lavorare in gruppo, ovviamente a caratteristiche direttamente inerenti il volo. Formata la nostra squadra inizia il gioco e sembra di assistere ad un film senza soluzione di continuità, dove gli eventi accadono in sequenza e noi assistiamo all'evolversi prendendovene parte."
#AI4342,1#

TI POTREBBE INTERESSARE