Un brutto periodo per Cyan Worlds: rischio di chiusura all'orizzonte?  0

Un brutto periodo per Cyan Worlds: rischio di chiusura all'orizzonte?

Cyan Worlds, la software house alle spalle dell'intera serie Myst, sembra essere a rischio chiusura visto che diverse speculazioni apparse online durante il weekend, sembrano parlare di una cessazione dei lavori di sviluppo e del licenziamento della maggior parte dei 40 membri che compongono lo staff della compagnia.
Un rappresentante di Ubisoft, il publisher di molti dei titoli del franchise, ha effettivamente confermato che Cyan ha cessato di lavorare per la società francese visto che Myst 5: End of Ages, l'ultimo gioco ambientato nella vendutissima saga, è già in fase di stampa.
A questo punto rimaniamo tutti in attesa di un annuncio ufficiale di Cyan che, mi preme ricordare, potrebbe comunque essere alla ricerca di nuovi contratti di publishing per eventuali progetti non ancora rivelati.
Cyan Worlds fu fondata dai fratelli Miller nel 1987 ed esordì da pioniere con il primo titolo interattivo su formato CD-ROM, The Manhole. Ma lo studio diventò famoso nel 1993 quando lanciò il suo blockbuster Myst, che, insieme al suo primo sequel Riven, vendette più di 12 milioni di copie in tutto il mondo, diventando il primo gioco più venduto della storia.