6.5

Redazione

6.3

Lettori (11)


  • 3
  • 5
  • 2
  • 0

Mini Ninjas AdventuresRisse in miniatura 11

Hiro è tornato per una nuova avventura da vivere col sensore di movimento Kinect. Tremate samurai!

Ricordate l'originale Mini Ninjas? In caso contrario ci pensiamo noi a schiarirvi le idee: si trattava di un action adventure con protagonisti i mitici guerrieri orientali. Atmosfera fumettosa e grande umorismo, sconvolgente il fatto che tutto questo provenisse dalle menti di IO Interactive, i creatori delle saghe di Kane & Lynch e Hitman. Sono passati tre anni da allora e Square-Enix ha ben pensato di riesumare in brand per uno spin-off esclusivo su Xbox 360, un progetto relativamente economico concepito come distribuzione digitale e basato sul sensore di movimento Kinect. I lavori sono finiti in mano a SideKick Ltd, il risultato è questo Mini Ninjas Adventures, sostanzialmente un misto tra un vero e proprio tower defense game e uno shooter che vede il ritorno del ninja Hiro come protagonista. Tutto il resto, a partire dalla storia stessa diventa squisitamente accessorio in nome del puro intrattenimento, tuttavia il titolo mantiene degli ingredienti in grado di catturare l'attenzione del giocatore, vediamoli nel dettaglio.

Ti rompo la katana

Il nostro impavido Hiro deve respingere orde crescenti di nemici, che provengono dalla parte superiore dello schermo e devono essere abbattuti sia con l'ausilio di colpi ravvicinati che a distanza, rispettivamente con spada e arco, ma soprattutto i nostri muscoli, visto che ogni azione dovrà essere imposta dal movimento dei nostri arti. Non mancano le mitiche Shuriken, come attacchi magici e combo devastanti, addirittura è possibile respingere i colpi avversari aggiungendo un pizzico di strategia al tutto. Gli stessi nemici si presentano con tipologie diverse, dalla fanteria ai samurai, e proseguendo nel gioco si rivelano sempre più coriacei; periodicamente ci troviamo ad affrontare anche dei boss. Risse in miniatura Il lato forse più interessante è la capacità di sviluppo concessa al nostro protagonista, che cresce negli scontri e può essere potenziato nelle varie abilità. E' uno stratagemma efficace per spronare il giocatore a investire una quantità maggiore di tempo nel prodotto, anche perché la vacuità concettuale e l'assenza di qualsiasi storia minano la fruibilità a lunga distanza. I problemi sono ben altri e risiedono nella ripetitività e lo sforzo necessario a sopportare sessioni durevoli, complice la temperatura non proprio idilliaca ci siamo ritrovati ben presto in balia della spossatezza e totalmente madidi di sudore. In fin dei conti Mini Ninjas Adventures non ha le idee molto chiare su quale tipologia di mercato orientarsi, lo stile visivo, semplice e fumettoso si sposa bene per un pubblico giovane, mentre la struttura ludica è tutt'altro che estranea agli stilemi del genere. Quello che conta è che il tutto funziona abbastanza bene, con una soddisfacente reattività da parte di Kinect. Sono totalmente assenti modalità competitive online, mentre la campagna principale, se così vogliamo chiamarla dovrebbe arrivare alle cinque ore... se ci arrivate. Il gioco è totalmente localizzato in italiano.

Obiettivi Xbox 360

Mini Ninjas Adventures presenta 12 obiettivi per un totale di 400 punti giocatore. Essendo un titolo esclusivamente per singolo giocatore sarà sufficiente completare la campagna per ottenerli tutti. Ricordate solo di abbattere almeno 300 nemici per ottenere 40 succulenti punti!

Risse in miniatura

Mini Ninjas Adventures è un titolo dalla non ben chiara collocazione. Esteticamente si presenta come un progetto dedicato ai più giovani, mentre le sue meccaniche richiedono un discreto impegno, andando ad allinearsi a un tower defense game piuttosto elementare, ma che associato a una periferica come Kinect porta a un'esperienza fisicamente onerosa. Il gameplay tutto sommato funziona, grazie alla buona risposta ai comandi e la possibilità di sviluppare le abilità del personaggio. Per circa dieci Euro si tratta di un prodotto in grado di offrire diverse ore sature di divertimento e sudore.

Dario Rossi

Pro

  • I comandi rispondono bene
  • Possibilità di sviluppare il personaggio
  • Divertente...

Contro

  • ... ma faticoso alla lunga
  • Tecnicamente funzionale e poco più
  • Ripetitivo