8.0

Redazione

8.7

Lettori (15)


  • 18
  • 1
  • 29
  • 0
  • Data di uscita: 2 novembre 2012
  • Piattaforme: psvita
  • Tipologia di gioco: Puzzle

Smart As...Il più intelligente del mondo 5

Anche la nuova console portatile di Sony ha il suo Brain Training, ma è qualcosa di più di un semplice clone?

Quella del Brain Training videoludico è una moda iniziata timidamente, quando nessuno avrebbe mai scommesso su un prodotto di questo genere. Certo, non stiamo parlando di vendite da capogiro, ma di una dignitosissima nicchia di fan che ha permesso al franchise per il portatile Nintendo di moltiplicarsi in varie edizioni, sempre più ricche di quiz e mini-giochi. La formula è risultata particolarmente adatta al gaming portatile, Il più intelligente del mondo sopratutto perché se ne può fruire anche soltanto qualche minuto al giorno con il semplice scopo di mantenere in esercizio la propria mente, cosa che peraltro ne ha allargato in maniera significativa il bacino di utenza. Era abbastanza ovvio, quindi, aspettarsi qualcosa di simile anche sulla nuova console Sony. La questione però è un po' più sottile, e l'utenza di PlayStation Vita abbastanza diversa: insomma, Smart As... può competere con il Brain Training più famoso del mondo?

Vita intelligente

Smart As..., senza troppi giri di parole, è un vero e proprio clone di Brain Training: è inutile nascondersi o fare finta che non lo sia, perché certi giochi e l'impostazione generale del titolo sono fin troppo simili a quelli delle cartucce per Nintendo DS. D'altra parte, lo sviluppatore XDEV ha cercato di infondere nella propria creatura tutto lo stile e la modernit della snella console Sony, sia dal punto di vista tecnico che ludico. Mentre Brain Training è caratterizzato da una grafica essenziale e un comparto audio ridotto al minimo indispensabile, Smart As... cerca continuamente di ricordarci su che console gira grazie a una cosmesi poligonale definita e colorata e a un piacevole accompagnamento sonoro in cui la parte del leone la fa la nostra guida, un omino stilizzato che non sta mai zitto e ci spiega, con una buona dose di sarcasmo, ogni funzione del gioco e ogni progresso del nostro adorato cervellino. Navigare tra i menù è molto semplice e intuitivo: il gioco si esplora e controlla unicamente tramite touch-screen, e bastano pochi tocchi per scegliere un'attività e passare da una schermata all'altra. Se nel Brain Training i controlli touch erano adottati semplicemente come "mezzo" per risolvere i quiz, in Smart As... la struttura dei quiz sembra piuttosto girare attorno a questa feature. Il più intelligente del mondo Molti mini-giochi sembrano insomma sviluppati appositamente per trarre beneficio dalle varie feature della console, e questo non è sempre un bene perché tale idea tende spesso a complicare eccessivamente attività che dovrebbero essere intuitive di natura: a volte non basta un'occhiata per capire subito cosa fare, ma sarà necessario leggere e ascoltare attentamente le istruzioni del gioco in questione. Uno dei quiz, ad esempio, propone un labirinto di cubi e tasselli: dovremo inclinare la console in modo che la forza di gravità sposti due cubi colorati, collocandoli in posizioni specifiche. Un altro quiz ci indica in anticipo le direzioni in cui salterà un omino poligonale: il nostro scopo sarà toccare le piattaforme circostanti per alzarle o abbassarle, in modo che l'omino raggiunga il traguardo senza precipitare nel vuoto. Idealmente, questi enigmi logici sono semplici e intriganti, ma il gameplay che li caratterizza appare a tratti un po' astruso.

Trofei PSVita

Sono ventintove i Trofei di Smart As...: dieci Bronzo, dieci Argento, sei Oro e un Platino. Ottenerli non sarà facile, oppure sì se siete Sheldon Cooper: oltre a esercitarvi quotidianamente, dovrete per esempio completare le varie attività a ogni livello di difficoltà e guadagnare il massimo punteggio.

Cervelli condivisi

Più semplici, ma non banali, i mini-giochi basati su meccaniche tradizionali, come quelli di scrittura e aritmetica. La console interpreta con ottima precisione i segni tracciati per scrivere un numero o una lettera sulle apposite lavagnette, spesso necessario per completare una parola o trascriverla correttamente dopo averla sentita pronunciare, oppure per indicare il risultato o la componente di un calcolo matematico. In genere, Smart As... dà il meglio di sé quando propone esercizi di stampo classico, piuttosto che elaborati puzzle che ruotano attorno a questa o quella feature, per divertenti che siano. In ogni caso, scoprirli tutti non è facile: il gioco ne propone causalmente quattro, uno per ogni categoria, durante il nostro allenamento quotidiano; ma per giocarli tutti a piacimento nella tipica modalità libera, bisogna prima sbloccarli conseguendo una valutazione pressoché perfetta nei mini-giochi già completati. È una scelta controversa perché da una parte stimola alla ripetizione dell'esercizio per risolverlo e, quindi, migliorarsi; dall'altra blocca la progressione di quei giocatori che, per un motivo o per l'altro, quelle tre stelline in un certo mini-gioco proprio non riescono a ottenerle. Il più intelligente del mondo In questo caso, la nostra umiliazione intellettuale sarà completa e globalizzata grazie alla solida componente social del gioco: in realtà, la modalità "online" di Smart As... lascia un po' il tempo che trova perché permette, sostanzialmente, di farci i fatti altrui, paragonando le nostre performance cerebrali a quelle degli utenti di PlayStation Network, Facebook, Twitter o near. Volete sapere chi è l'utente più intelligente della città, del Paese, del mondo perfino? Smart As... ve lo dice. Volete sapere la valutazione di un certo giocatore in un certo esercizio? Smart As... vi dice anche quello. Volete caricare i vostri risultati su Facebook e far sapere a tutti i vostri amici che siete degli zucconi? Potete farlo. Volete scoprire chi sta giocando a Smart As... nella vostra città? Grazie a near potete fare anche quello, e magari proporre un certo esercizio come sfida. C'è insomma una vasta gamma di possibilità, curiose ma non particolarmente utili: d'altra parte, in qualche modo bisognava pur sfruttare il collegamento a Internet della console, no?

Smart As... tutto sommato è un buon clone di Brain Training, che offre quantomeno un comparto audiovisivo molto più moderno e accattivante, per quanto ininfluente possa essere nel contesto. La qualità dei mini-giochi è infatti molto più importante, e in questo senso non siamo rimasti delusi, anche se alcuni di essi appaiono inutilmente complicati dalla necessità di sfruttare le capacità della console. In generale, i possessori di PlayStation Vita che cercano un software di allenamento cerebrale, resteranno senza dubbio soddisfatti da Smart As... e dalla sua completa e intrigante, per quanto non particolarmente utile, capacità di connettersi ai social network più in voga.

Christian La Via Colli

Pro

  • Ottima varietà di esercizi
  • Graficamente molto gradevole
  • Componente "social" molto completa

Contro

  • Alcuni esercizi sono un po' astrusi
  • Sistema di progressione troppo severo
  • La componente social non è così utile