7.9

Redazione

7.3

Lettori (2)


  • 2
  • 1
  • 2
  • 0

Transformers LegendsLa leggenda dei robot trasformabili 5

Un gioco di carte collezionabili che omaggia l'età d'oro dei Transformers, gratuito. Che altro aggiungere?

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Nati nei primi anni '80 per volere di Hasbro, che ha distribuito in occidente una linea di robot trasformabili realizzata da Takara e ha pensato bene di costruirvi intorno un intero franchise, La leggenda dei robot trasformabili affidando a Marvel la creazione di storie che sono poi diventate un celebre cartone animato e un meno celebre (ma a tratti davvero godibile) fumetto, i Transformers sono tornati negli ultimi anni di grande attualità grazie alla reinterpretazione filmica firmata Michael Bay. Tuttavia nel cuore degli appassionati di vecchia data rimangono i giocattoli, dai primissimi modelli con omino magnetico (retaggio delle origini diacloniane dei vari personaggi) agli spettacolari "merge group", ed epiche scene della serie animata come quella in cui l'enorme Devastator tiene letteralmente in pugno un Optimus Prime ("Commander") privo di un braccio. C'è stato un revival fumettistico a uso e consumo dei nostalgici, basato proprio sulla "prima generazione" dei robot trasformabili, e Transformers Legends è figlio proprio di questa filosofia, particolarmente rispettosa verso il design originale di Ratchet ("Doc") piuttosto che di Wheeljack ("Saetta") o Soundwave ("Memor"). Quello che ci troviamo di fronte è un gioco di carte collezionabili free-to-play, dunque scaricabile gratuitamente da App Store o Google Play, caratterizzato dalla presenza di artwork davvero fantastici, che da soli valgono il prezzo del biglietto (gratuito, ribadiamo). La struttura del prodotto è molto semplice e punta in egual misura su qualità e quantità. Il nostro "mazzo", infatti, è costituito da nove carte rappresentanti ognuna un Autobot o un Decepticon, a seconda della fazione che abbiamo selezionato. I vari personaggi sono dotati di caratteristiche di attacco e difesa variabili, da potenziare non solo attraverso la raccolta di punti esperienza e dunque il consueto grinding, ma anche utilizzando ulteriori carte che abbiamo ricevuto grazie al "ponte spaziale" o alle ricognizioni, che possiamo fondere insieme per ottenere un upgrade talvolta sostanziale del nostro robot.

Molto più di quello che vedi

Le meccaniche "gestionali" di Transformers Legends sono estremamente ricche e tanto più piacevoli quanto più siamo appassionati della serie classica e dei suoi personaggi. La leggenda dei robot trasformabili Come già accennato, gli artwork realizzati per il gioco sono splendidi e alcuni di essi vantano un effetto "simil 3D", con parti del disegno che si muovono su più livelli di profondità quando spostiamo il dispositivo, simulando una profondità che in realtà non esiste. Le procedure per ottenere un mazzo più potente (che detto così può sembrare una cosa equivoca) sono svariate e consistono non solo nella "fusione" descritta poc'anzi, dove in genere scegliamo di sacrificare i personaggi meno potenti o comunque con prospettive di crescita inferiori per migliorare le abilità dei "leader", ma anche in operazioni analoghe che riguardano le armi, oppure il cosiddetto "trans-scan", che amplifica la potenza del personaggio se siamo in possesso sia della carta che lo ritrae nella modalità veicolo che della carta con in cui appare nella forma umanoide. Le dinamiche freemium sono piuttosto permissive e ci consentono di cimentarci svariate volte al giorno con missioni o scontri diretti con gli altri utenti (naturalmente in modalità asincrona), di aprire vari ponti per ottenere carte extra e quindi di continuare a puntare al progressivo potenziamento della "rosa", che può essere ulteriormente ottimizzata in base alla posizione delle carte sul tavolo. La varietà delle situazioni viene inoltre promossa da eventi speciali della community a cui si può partecipare e che prevedono, ad esempio, il confronto con un determinato gruppo di Transformers. Quello che manca a Transformers Legends è purtroppo una fase "risolutiva" che sia all'altezza di quella gestionale, nel senso che ci si poteva ispirare ai tanti card game giapponesi per ottenere un sistema di combattimento strategico, di grande valore, anziché buttare tutto sugli automatismi e sul mero confronto numerico.
Transformers Legends - Trailer Transformers Legends - Trailer

Se siete fan dei Transformers, quelli veri, davvero non potete esimervi dallo scaricare (gratis!) Transformers Legends. Il titolo sviluppato da ngmoco rappresenta un omaggio di grande valore alla serie originale, ricco di tantissimi artwork assolutamente splendidi e di una consistenza incredibile per quanto concerne la fase gestionale dell'esperienza, ovvero la raccolta di carte, il potenziamento dei personaggi e la disposizione del mazzo allo scopo di ottenere un vantaggio strategico sull'avversario. Persino il sonoro, spesso e volentieri un elemento trascurato dei mobile game, spicca per la propria qualità e riprende finanche il celebre jingle con i due simboli (Autobot e Decepticon) che si alternano. Insomma, è tutto quasi perfetto. "Quasi" perché si poteva fare decisamente di più sul fronte degli scontri, anziché optare per un banale sistema automatico.

Tommaso Pugliese

Pro

  • Un must per i fan dei Transformers
  • Straordinaria qualità artistica
  • Fase gestionale ricchissima...

Contro

  • ...mentre il sistema di scontro delude
  • Missioni scarse per varietà e coinvolgimento