Minecraft: Story Mode - Episode 5: Order UpNon aprite quel portale 

Il quinto episodio è un nuovo inizio per la serie: Minecraft: Story Mode finalmente espande il suo mondo narrativo

Alla fine dell'episodio precedente, Jesse e i suoi amici avevano salvato il mondo ed erano diventati i nuovi eroi noti con il nome di Order of The Stone. Tutto bene quel che finisce bene? Pareva di sì, ma poi abbiamo scoperto che la serie non era affatto finita! Minecraft: Story Mode continua anche quest'anno con una nuova manciata di episodi che si ricollegano direttamente ai fatti narrati in precedenza. Anche se la numerazione degli episodi non lascia intendere nessuna interruzione, questo Order Up! rappresenta in realtà un nuovo inizio. Non aprite quel portale Se avete seguito la serie fin dall'inizio, sentirete di più la presenza di un passato denso di eventi alle spalle dei personaggi; nel caso invece siate appena entrati nell'avventura, non disperate: bastano pochi minuti per familiarizzare con Jesse e i suoi amici. Ad ogni modo, al di là del fatto che Jesse e compagni ora indossano costumi sgargianti, la sostanza del gioco non è cambiata. C'è un nuovo cattivo all'orizzonte, l'invidioso Aiden, più odioso del vecchio Ivor (che alla fine è rinsavito) ma meno carismatico. A giudicare da come finisce l'episodio non sappiamo comunque se sarà lui l'antagonista principale di questa seconda parte della serie. Il quinto episodio è infatti autoconclusivo e potrebbe essere solo una delle nuove avventure separate tra loro che dovranno affrontare i nostri eroi. Insomma, quella che pensavamo sarebbe stata la solita storia d'azione, si presenta invece ricca di eventi e possibilità, una vera sorpresa considerando come era cominciato Minecraft: Story Mode. Al centro della rivalità tra Jesse e Aiden c'è una specie di acciarino magico che apre un portale dimensionale anziché accendere un banale fuocherello. Inutile dire che Aiden vuole per sé questo misterioso oggetto. Inizia così un inseguimento fra i due gruppi rivali che li conduce dentro un mondo fantastico con leggi stravaganti e bizzarri individui. Sembra incredibile, ma il senso del mistero irrompe nel mondo squadrato di Minecraft.

Il quinto episodio di Minecraft: Story Mode getta le basi di un'ambientazione narrativa originale!

Problemi da cubo

La nuova avventura di Jesse e compagni ha un ottimo ritmo narrativo, è ricca di colpi di scena posizionati al momento giusto e una volta tanto ci invoglia a fare quattro chiacchiere con i personaggi che ci accompagnano, grazie a dialoghi puliti e privi di toni melodrammatici. Non aprite quel portale Qualche tocco di ironia qua e là, come l'aspetto del rivoluzionario Milo, che indossa una berretta rossa da comandante Che Guevara, mette di buon umore anche il giocatore più adulto - questa rimane infatti una serie adatta soprattutto a un pubblico di giovanissimi - che può godersi la trama senza sbuffare. Permangono invece ormai scolpite nella pietra tutte le magagne che accompagnano da anni i giochi di Telltale, ossia eventi a tempo dozzinali, meccaniche di gioco sempre identiche, neanche fosse illegale modificarle, e una produzione generale di basso livello, a eccezione del doppiaggio, ancora una volta eccellente (ma sempre in inglese, sorry). Ma dove Order Up! si stacca decisamente dagli episodi precedenti è nella costruzione del mondo. Non parliamo qui degli edifici, comunque molto belli e ispirati, ma degli elementi narrativi che danno coerenza a un mondo fantastico. Come ragionano persone che vivono in un mondo dove basta prendere a pugni un albero per ottenere della legna? Che valori hanno? Nel suo piccolo, questo episodio prova a dare una risposta a queste domande, muovendo i primi passi verso un vero e proprio universo narrativo di Minecraft. Insomma, Minecraft: Story Mode sembra intenzionato a diventare qualcosa di più di una facile fonte di guadagno. Se il tipo di gioco non urta la vostra sensibilità di hardcore gamer e volete giocare insieme agli amici o alla famiglia per farvi due risate e passare qualche ora senza pretese, Order Up! potrebbe essere una buona scelta.

Requisiti di Sistema PC

  • Configurazione di Prova
  • Processore Intel Core i7 2600
  • 8 GB di RAM
  • Scheda video NVIDIA GeForce GTX 560 Ti
  • Sistema operativo Windows 7
  • Requisiti Minimi
  • Processore Core 2 Duo 2 GHz o equivalente
  • RAM 3 GB
  • Scheda video ATI o NVIDIA con 512 MB RAM
  • Direct X 9.0c
  • Sistema operativo Windows XP SP3
Clicca per votare!
7.4

Redazione

7.3

Lettori (3)

Il quinto episodio inaugura una nuova stagione con una storia incalzante e vitale, a tratti perfino misteriosa. Soprattutto comincia a creare un vero e proprio mondo di Minecraft, con valori, tradizioni e una mentalità che lo definiscono. Minecraft: Story Mode rimane un gioco per giovanissimi da godersi qualche ora senza troppe pretese, ma il quinto episodio fa spazio anche agli adulti, meglio ancora se in compagnia.

Andrea Rubbini

Pro

  • Tanti bei cubetti così ben assemblati fanno venire voglia di caricare subito Minecraft
  • Finalmente una narrazione credibile nel mondo di Minecraft
  • Storia frizzante con un pizzico di ironia

Contro

  • Il sistema di gioco è un reperto da museo
  • Bivi narrativi irrilevanti
  • Va bene la grafica di Minecraft, ma qualcosa ci dice che una moderna macchina da gioco possa fare di meglio

TI POTREBBE INTERESSARE