Il ballo delle debuttanti  92

Il fascino e il carisma della serie Forza Motorsport approdano su PC con un piccolo gioiello gratuito

Digital Delivery: Windows Store

Esattamente nei giorni in cui il CEO di Microsoft Satya Nadella annunciava la promozione a capo della divisione Xbox di Phil Spencer, ritenuto l'uomo della rinascita - soprattutto sotto il profilo dell'immagine - dopo il "disastro" del reveal di Xbox One firmato da Don Mattrick, alla GDC di San Francisco 2014 veniva presentata una curiosa tech demo di Forza Motorsport 5 su PC, un assaggio delle potenzialità (tutt'ora in buona parte inespresse) delle innovative librerie DirectX 12.

Benché si trattasse di un semplice esercizio di programmazione, in moltissimi sperarono nella concretizzazione del progetto, con l'approdo su personal computer di una delle saghe più rappresentative e gustose in seno al marchio Xbox. Del resto, anche se con fortune alterne e in modo decisamente parziale, del "glorioso trittico" sia Halo che Gears of War avevano già solcato i nostri monitor. A due anni esatti da quella dimostrazione e a una manciata di mesi dal lancio dello spettacolare Forza Motorsport 6 su Xbox One, quel sogno appena accarezzato si è trasformato in realtà, con l'annuncio dello sviluppo di un'esclusiva versione Free to play di Forza Motorsport per Windows 10, tradotto dall'ultimo, brillante capitolo per console. Figlio del nuovo sistema di App e dell'abbattimento del concetto di esclusiva in favore del cosiddetto ecosistema Windows, Forza Motorsport 6 Apex è fondamentalmente un antipasto dell'esperienza classica, una sorta di esperimento nato per sondare il terreno e far pratica con lo sviluppo parallelo, che in questi giorni sboccerà grazie all'esordio dello spin off Forza Horizon 3, in attesa di Forza Motorsport 7 che il prossimo anno, molto probabilmente, sarà anche una delle punte di diamante nella line-up di lancio di Scorpio. Dopo alcuni mesi trascorsi nella fase di beta, Forza Motorsport 6 Apex è appena stato aggiornato alla sua versione definitiva, e finalmente abbiamo potuto testarlo col nostro volante.

Il primo giro è gratis

Free to play spesso fa rima con scarsa qualità, microtransazioni invadenti o ancor peggio col famigerato "pay to win", ma fortunatamente non è il caso di Forza Motorsport 6 Apex. Anzi, per il primo lavoro dei Turn 10 su PC possiamo parlare di titolo gratuito a tutti gli effetti, dato che le medaglie d'oro necessarie per sbloccare le varie auto - una sessantina in tutto - sono facilmente ottenibili in gioco e senza nemmeno investire troppo tempo. Insomma, gli 0,99 centesimi per portarsi anzitempo nel garage uno dei bolidi sono una spesa assolutamente evitabile. Come specificato in sede di premessa, il gioco è una riduzione all'osso del capitolo per Xbox One, che tradotto in soldoni vuol dire pochi contenuti e tagli netti a modalità e orpelli (non tutti), pur mantenendo la medesima, solidissima sostanza ludica.

Per questa ragione, se volete scoprire le alchimie del delizioso gameplay non possiamo che rimandarvi alla già citata recensione per Xbox One; in questo caso ci limitiamo ad aggiungere che il supporto ai volanti, e nello specifico al nostro fidatissimo Thrustmaster TX Ferrari 458 Italia Edition, è davvero eccellente e conta un buon numero di parametri avanzati da impostare.

La compatibilità con queste periferiche, che si arricchirà di nuovi modelli anche alla luce dell'imminente lancio di Forza Horizon 3, era del resto una delle feature più attese, che è stata resa disponibile proprio in occasione dall'uscita dalla fase beta. Per chi non avesse voglia di andarsi a spulciare la recensione di Forza Motorsport 6 per Xbox One, sottolineiamo che Apex è un solidissimo sim-arcade, con una pletora di opzioni in grado di plasmare un'esperienza di guida adatta tanto ai principianti quanto ai cosiddetti hardcore gamer. Tra gli elementi più intriganti del sesto capitolo vi è una resa dell'asfalto bagnato stupefacente; una vera e propria chicca che siamo sicuri verrà riproposta anche in Forza Motorsport 7, magari col supporto al meteo dinamico, l'unico neo dell'ultimo capolavoro Turn 10 assieme all'assenza del ciclo giorno notte. In Apex è stato rimosso il sistema di carte potenziamento (Modifiche) apprezzato in Forza Motorsport 6, che in questo caso, anche a causa dell'esperienza concentrata, non avrebbe avuto molto senso. È assente anche tutta la parte relativa alla customizzazione delle auto (meccanica ed estetica), sebbene i giocatori PC possano applicare una selezione delle migliori livree caricate via Xbox Live. Per quanto concerne le modalità, dobbiamo sottolineare anche la rimozione completa del multiplayer, sia locale che in rete, pur potendo disporre dell'eccellente tecnologia dei Drivatar per i piloti controllati dalla CPU. Al posto del pantagruelico World Tour, in Apex è presente un cosiddetto "Tour degli sport motoristici", una serie di dodici eventi che, a partire dalle vecchie Muscle Car americane, conduce il giocatore di categoria in categoria sino alla sfida a Spa con gli Sport Prototipi di classe Le Mans (LMP). L'evento di chiusura è un'affascinante corsa sulle strade di Rio de Janeiro a bordo dell'auto da copertina Ford GT 2017, lo stesso setting della gara introduttiva al gioco. In ciascun evento, accompagnato dai commenti di James May, Richard Hammond e di un sostituto di Jeremy Clarkson (il trittico del vecchio Top Gear), il giocatore deve conquistare tre medaglie d'oro, ottenibili sottostando a specifiche regole che coinvolgono il livello di difficoltà, l'implementazione degli aiuti elettronici e veri e propri obiettivi secondari, come staccare un determinato tempo, raggiungere una velocità massima o magari non uscire mai di pista.

Ottenere le tre medaglie è tutto fuorché proibitivo, e nella nostra esperienza abbiamo avuto qualche difficoltà principalmente con la gara di Spa a bordo degli Sport Prototipi, a causa del nubifragio e della necessità di rimuovere il controllo di trazione. Il Tour degli sport motoristici è accompagnato dalla modalità "Sotto i riflettori", una serie di eventi dinamici costantemente aggiornata dagli sviluppatori, dove poter sbloccare altre medaglie che contribuiscono al punteggio del profilo di Forza Hub. Le competizioni funzionano esattamente come nella modalità Tour. Il cerchio dell'offerta ludica si chiude col classico "Gioco libero", dove è possibile impostare le gare come si preferisce e sfidare un massimo di quindici avversari controllati dalla CPU. I tagli ai contenuti non riguardano le sole auto ma anche le piste: di quelle presenti su Forza Motorsport 6 vi sono sei ambientazioni in tutto, ovvero Brands Hatch, Spa, Rio de Janeiro, Sebring, Top Gear Test Track e Yas Marina, ciascuna delle quali disponibile in diverse configurazioni e varianti. Le condizioni meteo e le gare in notturna, esattamente come per Forza Motorsport 6, sono disponibili solo su alcune piste.

Requisiti di Sistema PC

Configurazione di Prova
  • Sistema operativo: Windows 10 64 bit
  • Processore: Intel Core i7-4790 3,60 GHz
  • Memoria: 8 GB RAM
  • Scheda Video: MSI Geforce GTX 980
Requisiti minimi
  • Sistema operativo: Windows 10 64 bit
  • CPU: Intel Core i3-4170 da 3,7 Ghz
  • Memoria: 8 GB RAM (2 GB VRAM)
  • Scheda grafica: Radeon R7 250X/GeForce GT 740 o equivalente
Requisiti consigliati
  • Sistema operativo: Windows 10 64 bit
  • CPU: Intel Core i7-3820 da 3,6 Ghz
  • Memoria: 12 GB RAM (4 GB VRAM)
  • Scheda grafica: Radeon R9 290X/GeForce 970 o equivalente

Forza bruta

Benché i passi falsi sotto il profilo tecnico di Gears of War: Ultimate Edition e soprattutto di Quantum Break siano sotto gli occhi di tutti, il bilancio dei giochi esclusivi targati Microsoft sul Windows Store non è poi così disastroso. L'ottimo Killer Instinct e l'oggetto della nostra analisi, infatti, rappresentano sicuramente una solida base di partenza, e i prossimi giochi, a partire dall'imminente Forza Horizon 3 seguito dagli altrettanto attesi Gears of War 4 e Dead Rising 4, dovranno necessariamente dimostrare un ulteriore passo avanti in tal senso.

Forza Motorsport 6 Apex si distingue per la vastissima selezione di opzioni grafiche avanzate, ma soprattutto per la possibilità di impostare un'ottimizzazione dinamica che, plasmata attorno ai limiti della propria configurazione, permette di mantenere un framerate costante a 30 o 60 fotogrammi al secondo.

Nel caso in cui si disponesse di un sistema particolarmente performante, è inoltre possibile spingere l'opera dei Turn 10 sino alle meraviglie del 4K con impostazioni Ultra. Curiosamente, tale setting non è accessibile a tutti, anche solo per fare dei test; la propria macchina deve infatti soddisfare determinati parametri per potervi accedere, in particolar modo sul fronte della RAM (i requisiti per il 4K a 60 fotogrammi al secondo sono 16 GB di RAM e 6 GB di VRAM per la GPU). Con la nostra configurazione di prova, che trovate indicata nel box sottostante, abbiamo potuto spingere Forza Motorsport 6 Apex nella risoluzione 2K a 60 fotogrammi al secondo con quasi tutte le impostazioni al massimo, mantenendo dinamica la risoluzione particellare, il filtro antialiasing MSAA a 2x e la qualità dello specchietto, delle ombre e del riflesso sul parabrezza su "Elevata". Tra le altre voci configurabili, oltre a quella relativa alla qualità dei modelli delle vetture, ve ne sono di dedicate alle texture, alla qualità procedurale e ad alcuni parametri legati ai riflessi. Uno dei problemi più diffusi riscontrato dai giocatori è rappresentato da fenomeni di stuttering, che si presentano - e che talvolta aumentano dopo qualche gara - se si forza troppo la mano con le opzioni grafiche. Lavorando sulle singole voci siamo riusciti a trovare una soluzione solida e stabile con la nostra configurazione, senza alcun problema di fluidità, se si eccettua qualche rarissimo scatto nelle situazioni più caotiche, come ad esempio fasi dei replay a Sebring sotto la pioggia. Nel complesso è stato fatto un lavoro egregio e la brillantezza grafica già apprezzabile su Xbox One si presenta su PC tirata a lustro, grazie a una pulizia video davvero invidiabile, al miglior filtro antialiasing e alla ricchezza di dettagli ed effetti garantita dal Forza Tech. Splendidi i modelli delle auto, che impreziositi dall'eccellente lavoro svolto su ombre e illuminazione, raggiungono il fotorealismo nella modalità Forza Vista, disponibile anche su Apex per tutte le vetture riprodotte. Ottime, infine, anche la tridimensionalità e l'incisività del comparto audio.

Multiplayer.it

8.5

Lettori (8)

7.7

Il tuo voto

In attesa di poter mettere le mani su Forza Horizon 3 e sul settimo capitolo della saga principale, Forza Motorsport debutta su PC con un peculiare esperimento Free to play, sì avaro di contenuti ma anche in grado di offrire il raffinatissimo gameplay della serie e un comparto tecnico pregevole, sostenuto da una mole di opzioni video a dir poco completa. L'assenza del multiplayer e di una modalità carriera più strutturata si fa indubbiamente sentire, ciò nonostante si tratta di un prodotto completamente gratuito (le microtransazioni sono superflue) in grado di esaltare ancora una volta il talento della software house guidata dal buon Dan Greenawalt. Da provare senza indugio: se non avete mai giocato Forza Motorsport vi farà innamorare delle sue deliziose dinamiche di guida e della cura maniacale per i dettagli.

PRO

  • Forza Motorsport su PC. E gratis!
  • Modello di guida delizioso
  • Tecnicamente bellissimo e scalabile
  • Modalità Forza Vista da urlo

CONTRO

  • Poca carne al fuoco
  • Assenza del multiplayer

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su Windows Store