Rhythm Paradise MegamixMinigiochi al ritmo di musica 

Su Nintendo 3DS arriva la versione più completa e divertente di Rhythm Paradise

La serie di Rhythm Paradise può vantare un curriculum ed una storicità di tutto rispetto, con la prima apparizione su Game Boy Advance e poi a seguire Nintendo DS e Nintendo Wii. Grazie ad un'idea molto semplice, quella di offrire svariati minigiochi basati su musica e tempismo, che hanno esaltato il sistema di controllo dei portatili Nintendo e regalato diverse ore spensierate, in un contesto nel quale la loro realizzazione impeccabile portava alla ricerca del punteggio migliore, magari senza sbagliare nemmeno un passaggio. Semmai a creare confusione sui diversi capitoli ci hanno pensato l'uscita sfalsata nei vari mercati, anche a distanza di mesi, e il nome differente, Rhythm Tengoku in Giappone, Rhythm Heaven negli Stati Uniti. Il capitolo per Game Boy Advance, tra le altre cose, non è mai arrivato ufficialmente dalle nostre parti, ma finalmente su Nintendo 3DS sarà possibile giocare una versione super completa della serie, dal suffisso Megamix, comprensiva dei minigiochi più belli provenienti dai precedenti capitoli, una manciata di completamente inediti (quattordici), sfide, extra e per la prima volta di una modalità storia.

La recensione di Rhythm Paradise Megamix, la versione più completa e divertente del gioco Nintendo

L'effetto 3D

La grafica essenziale e pulita di Rhythm Paradise Megamix porta in dono un effetto 3D altrettanto pulito e definito che non da alcun fastidio, ma che anzi aggiunge un piacevole livello estetico di profondità. Giocoforza la natura stessa degli sfondi legati ai minigiochi non permette chissà quali cambiamenti in tre dimensioni, soprattutto per quelli più vecchiotti e semplicistici nella realizzazione. Per i minigiochi nuovi e quelli, ad esempio, nei quali gli oggetti provengono dallo schermo, il risultato è sicuramente interessante più evidente.

Un, due, tre... stella!

Rhythm Paradise Megamix mette il giocatore nei panni di Tippy, simpatica creatura viola caduta dal mondo celeste. Per tornare a casa deve attraversare alcune ambientazioni presidiate da altrettanti personaggi fuori di testa che richiedono, per il passaggio, la risoluzione di alcuni minigiochi, allo scopo di ripristinare il senso del ritmo oramai perduto. Minigiochi al ritmo di musica Minigiochi al ritmo di musica Chi conosce la serie si troverà subito a proprio agio, per i neofiti basti sapere che bisogna affrontare alcuni schemi piuttosto brevi (siamo sempre nell'ordine di 1-2 minuti per ciascuno) nei quali ad esempio colpire o evitare oggetti, imitare quello che fanno i propri compagni e così via, il tutto sempre scadenzato a ritmo di musica, vitale per trovare il tempismo giusto nella pressione dei tasti. Ogni schema dispone del proprio sfondo e stile grafico differenti; sempre dal tono colorato e scanzonato, spesso in contrasto con la tipologia di azione da compiere. La versione per Nintendo 3DS offre un doppio sistema di controllo, affidato unicamente alla stilo, come su Nintendo DS, oppure ai tasti A, B e alla croce digitale, soluzione dal nostro punto di vista migliore per per ottenere punteggi alti. La progressione della storia è lineare, inizialmente, condita da qualche dialogo; ogni tot ambientazioni si raggiunge un portale che offre un minigioco più ostico, secondo tre livelli di difficoltà. Quello più basso richiede un numero maggiore di monete, i restanti a scalare; le monete si ottengono come da tradizione completando ciascuna prova con un punteggio elevato, senza sbagliare nulla e raccogliendo la stella talento, legata al tempismo perfetto in un momento topico dell'azione. Una volta giunti alla torre per il mondo celeste, si ha scelta maggiore su come proseguire, fino ai livelli denominati Remix che propongono i cinque minigiochi affrontati in precedenza alternati tra loro. All'interno del menu principale è possibile inoltre accedere al bar e alla sezione sfide, che aggiungono varietà al pacchetto complessivo. Il bar è suddiviso in diverse aree, comprensive del museo nel quale è possibile rigiocare tutti gli schemi sbloccati, vedere la galleria degli oggetti e accedere a una sezione per i duelli contro le persone incontrate mediante Street Pass. Questi ultimi sono sanciti da un minigioco specifico tra due robot, che mediante pugni (sempre scadenzati dalla musica) devono gonfiare il palloncino dell'avversario fino a farlo esplodere: in caso di vittoria si ottengono ortaggi che permettono di cibare una capra (!) presente in un'altra stanza, la quale ogni dieci livelli regala uno stemma da collezionare. Non manca il negozio, all'interno del quale si possono acquistare (con le monete) musiche e oggetti legati a ciascun gioco ritmico, oppure (con sfere ritmo) altri 18 non presenti nella modalità principale. Le sfere ritmo, a loro volta, si ottengono nella modalità sfide, che propone tre giochi ritmici da terminare in sequenza con un punteggio minimo. Minigiochi al ritmo di musica Minigiochi al ritmo di musica In questa sezione si può giocare in wireless locale con altre persone, e inviare ad un altro Nintendo 3DS la prova da affrontare assieme. Il suffisso Megamix esiste a ragione perché si tratta della versione in assoluto più completa della serie, con 71 livelli, 10 remix, almeno 19 sfide, senza considerare che parte dei minigiochi presenti nella storia principale posseggono una o due versioni aggiuntive, con gli sfondi originali, note vocali e un livello di difficoltà più alto. Un numero così enorme di livelli offre varietà per tutti i gusti e ottima qualità generale al netto di qualche proposta meno riuscita. Tra le vecchie glorie abbiamo "Karate Ka", nel quale bisogna colpire oggetti secondo velocità differenti, "Ritmo da Tavolo", ovvero il ping pong con tre tipologie di scambi a velocità differenti, "Buca in uno", che propone il classico golf mischiato al baseball in termini di tempismo e palla da colpire. I minigiochi provenienti dagli altri capitoli sono stati riadattati dal punto di vista grafico, quelli inediti hanno uno comparto grafico superiore, ma sempre essenziale, e sono generalmente di ottima fattura, con punte di eccellenza e divertimento rappresentate ad esempio da "Gatti legnaioli", in cui un orso deve tagliare dei ceppi di legno forniti da due gatti, con più o meno colpi a seconda della loro grandezza; oppure da "Gemelli del Sumo", i quali, sempre a ritmo di musica, devono alternare l'utilizzo delle gambe e delle braccia, assumendo una posa sincronizzata al momento giusto. Dulcis in fundo, i Remix, come detto, offrono un livello di sfida che richiede maggiore prontezza di riflessi per via del cambio costante tra i minigiochi, e rappresentano tra i momenti più riusciti del titolo. Rhythm Paradise Megamix si distingue per un comparto grafico spartano ma colorato e pienamente in linea col tono scanzonato della produzione, la storia aggiunge un minimo di struttura alla progressione e permette di esaltare l'ottima traduzione dei testi in italiano, che strappano più di un sorriso quando ad esempio nella torre del barbiere questi afferma che i propri clienti soffrono di una sorta di alopecia del ritmo, chiedendo di ripristinarlo. Le cose da fare sono tantissime, quindi, per un'offerta a nostro modo di vedere eccellente per gli appassionati del genere ma anche per i fan della serie di Rhythm Paradise.

Clicca per votare!
9.0

Redazione

S.V.

Lettori

Rhythm Paradise Megamix arriva su Nintendo 3DS con il meglio dei precedenti capitoli, diversi minigiochi inediti e per la prima volta una storia che aggiunge una struttura interessante e una varietà maggiore rispetto al passato. La qualità del pacchetto è garantita proprio dalla diversità delle azioni da compiere all'interno dello stesso genere, che poi si traduce nella possibilità di rigiocare i minigiochi che più aggradano allo scopo di ottenere nuove monete e sbloccare gli extra presenti. Questa commistione tra vecchio e nuovo regala ore di divertimento immediato: lo consigliamo senza riserve a chi non ha mai giocato un Rhythm Paradise, ma anche i fan storici troveranno spunti inediti per buttarsi nuovamente a capofitto nelle dinamiche semplici ma coinvolgenti di questa serie prodotta da Nintendo.

Antonio Fucito

Pro

  • Quantità eccezionale di minigiochi, generalmente di buona fattura
  • La storia aggiunge varietà al pacchetto, ed esalta l'ottima traduzione in italiano
  • Gameplay semplice ma coinvolgente, tanti extra

Contro

  • Chi ha giocato gli episodi precedenti troverà meno novità all'interno del gioco

TI POTREBBE INTERESSARE