Sulle orme di Windjammers  23

Disc Jam è incluso nella Instant Game Collection di PlayStation Plus per il mese di marzo

High Horse Entertainment è un piccolo studio nato dalla collaborazione di due soli sviluppatori: Jay Mattis e Timothy Rapp. Il primo vanta un passato nelle fila di Treyarch, dove ha avuto modo di lavorare su Call of Duty: World at War e Call of Duty: Black Ops, mentre il secondo ha contribuito alla creazione dell'infrastruttura online di Guitar Hero, partecipando inoltre allo sviluppo di Call of Duty 3 e Call of Duty: Black Ops 2.

Dopo anni trascorsi a contatto con le produzioni tripla A, la coppia ha preferito virare verso nuovi orizzonti, e così è nato Disc Jam, un frenetico arcade sportivo chiaramente ispirato da un classico del passato come Windjammers. Chi ha qualche anno in più sulle spalle ricorderà senz'altro con nostalgia il titolo di SNK risalente all'epoca NEO-GEO, che tra l'altro tornerà prossimamente in scena, con qualche adattamento grafico, su PlayStation 4 e PlayStation Vita. Il concept di Disc Jam è nato in sole otto settimane ed è stato presentato per la prima volta con un prototipo in occasione dell'IndieCade 2015, uno dei festival più apprezzati sulla scena indie. I feedback ricevuti da High Horse Entertainment sono stati talmente positivi da indurre lo studio ad affinare le meccaniche di base del gioco, implementando al contempo una modalità multiplayer sia in locale che online per un massimo di quattro giocatori. La versione definitiva è disponibile dal 7 marzo su PC e PlayStation 4, ad un prezzo di 14.99 euro. Gli abbonati al servizio PlayStation Plus hanno però l'opportunità di scaricarlo, senza costi aggiuntivi, per tutto il mese di marzo.

Disc Jam è immediato e molto divertente, ma per ora è ancora povero di contenuti

Trofei PlayStation 4

I Trofei di Disc Jam sono solamente dodici e sono piuttosto semplici da sbloccare. Alcuni riguardano il completamento dei tutorial e la vittoria di un incontro in singolo e in doppio, altri prevedono la conquista di almeno una partita nei panni di ciascuno dei quattro personaggi disponibili. L'unico obiettivo che richiede un po' più di tempo per essere portato a termine è però quello che prevede di conquistare almeno 50 incontri online.

Sport alternativo

Esattamente come il titolo dal quale trae ispirazione, Disc Jam si basa su una disciplina sportiva immaginaria, che unisce in modo bizzarro il tennis e l'air hockey. Diversamente da quanto avveniva in Windjammers, dove la telecamera era collocata al di sopra del campo di gioco, in questo caso l'inquadratura si trova alle spalle del giocatore, come avviene nei classici giochi di tennis. I contendenti devono lanciare un disco simile ad un frisbee, con l'obiettivo di superare l'avversario e colpire la parete posizionata alle sue spalle; in alternativa è però possibile indurre l'altro giocatore in errore, impedendogli di recuperare il possesso del disco prima che quest'ultimo tocchi terra. Per aggiudicarsi un singolo frame bisogna raggiungere la soglia dei 50 punti, tuttavia lo score varierà in base alla durata e all'intensità dello scambio che si è appena concluso.

La struttura ludica è nel complesso piuttosto immediata, ciò nondimeno sono disponibili due tutorial che permettono di acquisire ulteriore familiarità con i controlli di base e le tecniche d'attacco più avanzate. Le strategie offensive sono ricche di soluzioni, dal momento che è possibile sfruttare il gioco di sponda, ricorrere al pallonetto o alla palla corta, o ancora ripiegare sugli imprevedibili colpi di parabola da mettere a segno con la pressione del grilletto destro o sinistro del pad. Oltre alla strategia di attacco e alla necessità di rubare il tempo all'avversario, esattamente come avverrebbe in un match di tennis, ciò che più conta è soprattutto la rapidità di rilascio del disco. Sussistono infatti tre differenti velocità d'esecuzione, che vengono contrassegnate da una scia di colore bianco, azzurro o rosa; quest'ultima indica un tempismo perfetto e consente di generare un colpo con maggiori probabilità di successo. La parte più riuscita di Disc Jam riguarda proprio la varietà delle interazioni possibili, che sarà ancora più tangibile dopo aver fatto pratica sul campo. Ci sono ad esempio i Super Throw, gli attacchi caricati che si attivano dopo aver recuperato un lob con il giusto tempismo, oppure dopo aver parato un colpo con l'ausilio di uno scudo. E se le strategie offensive giocano un ruolo importante, la fase difensiva non è da meno grazie all'impiego della scivolata. Con la dovuta accortezza è infatti possibile coprire efficacemente l'intera area di gioco e passare al contrattacco con continuità. In sintesi, Disc Jam gode di un'interazione più che convincente, immediata nella sua struttura di base ma con margini di affinamento che passano dalla corretta gestione delle tecniche avanzate. Un ulteriore punto a favore, nient'affatto scontato, è rivestito dalla fluidità d'esecuzione, capace di rendere ogni partita frenetica al punto giusto e ancora più divertente da vivere ogni qual volta gli scambi si facciano lunghi e serrati.

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Cercasi varietà

Se dal punto di vista delle meccaniche Disc Jam dimostra di sapere il fatto suo, la varietà delle modalità di gioco selezionabili si è rivelata decisamente meno convincente. Ad eccezione degli scontri uno contro uno e dei match di doppio, disputabili sia in locale che in multiplayer online, non c'è infatti nient'altro che giustifichi la prosecuzione dell'esperienza dopo il completamento di alcuni incontri.

Sarebbe ad esempio stato interessante poter prendere parte a competizioni più strutturate, magari dando la possibilità di accedere ad un rank globale sulla base delle prestazioni ottenute online. Lacune evidenti abbracciano anche la quantità dei personaggi selezionabili, per ora limitati a sole a quattro alternative. Da questo punto di vista si coglie anche qualche problema di bilanciamento, poiché Gator e Makenna sembrano nel complesso più efficaci da sfruttare rispetto a Stanton e Haruka. Purtroppo Disc Jam latita pure sul fronte delle ricompense e degli oggetti sbloccabili. Dopo aver accumulato una sufficiente quantità di denaro si può infatti accedere alla slot machine ed incassare skin, esultanze e pose vittoria, ma si tratta per lo più di materiali di scarsa utilità. Decisamente più soddisfacente si è rivelato il matchmaking che, al netto di qualche sporadica attesa, ci è parso funzionare come si deve. Niente da eccepire nemmeno per quanto riguarda le sessioni di gioco online, sempre fluide tanto nei match in singolo quanto negli incontri di doppio.

Multiplayer.it

7.5

Lettori (22)

7.0

Il tuo voto

Disc Jam è un gioco arcade immediato, frenetico al punto giusto e molto divertente da fruire sia in solitaria che in compagnia di un amico. Purtroppo le ottime impressioni che emergono dal gameplay non trovano corrispondenza in un'altrettanto soddisfacente varietà dei contenuti proposti. Indubbiamente siamo di fronte ad un progetto con del potenziale, pertanto ci auguriamo che High Horse Entertainment tenga fede alle promesse e spenda ulteriori risorse per dare al titolo l'ampiezza che gli compete.

PRO

  • Divertente e immediato
  • Azione di gioco fluida sia in singolo che in doppio

CONTRO

  • Due sole modalità
  • Pochi personaggi selezionabili e una sola arena