Piccole sorelle crescono  3

L'edizione completa di Giana Sisters: Twisted Dreams torna in forma gratuita nei Games with Gold

Versione testata: Xbox One Digital Delivery: PlayStation Store, Xbox Store Prezzo: 14,99 €

Abbiamo già promosso Giana Sisters: Twisted Dreams all'epoca della sua uscita su PC, e quasi cinque anni più tardi ci ritroviamo anche a oggi a ribadire quanto di buono era stato detto in quell'occasione sulla produzione di Black Forest Games. L'occasione è particolarmente propizia: il gioco viene riproposto in questi giorni come titolo gratuito all'interno del programma Games with Gold di Xbox Live, cosa che fornisce l'occasione di tornare a parlare della Director's Cut, ovvero l'esperienza completa di questo particolare platform con caratteristiche puzzle.

Giana Sisters è un gioco particolare a partire dalla sua stessa storia, legata in maniera indissolubile a una sorta di "scandalo" originario che tuttavia ha contribuito a costruirne il mito. All'epoca della sua uscita su Commodore 64, The Great Giana Sisters rappresentava un clone di Super Mario Bros. come risultava evidente fin dal titolo volutamente parodistico, cosa che rappresentava un notevole affronto vista anche la differenza di peso tra una Nintendo nel pieno della sua gloria anni 80 e la piccola Time Warp Production. L'"omaggio" non mancò di attirare l'attenzione, anche perché il gioco cominciò a godere di un notevole seguito, vista la voglia di Mario che attanagliava gli utenti di home computer. Sebbene non sia mai stato chiaro cosa accadde effettivamente, la semplice minaccia di azioni legali da parte di Nintendo spinse il piccolo team a ritirare The Great Giana Sisters dal mercato, incrementandone in questo modo la notorietà e rendendolo definitivamente un cult. Or dunque, tutto questo riguarda marginalmente Giana Sisters: Twisted Dreams, che gioca sul mito dell'originale omaggiandolo nostalgicamente (ad esempio con l'ottimo rifacimento moderno dello storico main theme da parte di Chris Hülsbeck) ma rappresenta un progetto completamente inedito e con elementi fortemente originali e caratterizzanti, un gioco a tutti gli effetti nuovo e anche decisamente valido.

La doppia faccia di Giana

La storia è sempre quella, e vede la giovane Giana lanciarsi al salvataggio della sorella rapita da un drago, per motivi che rimangono in larga parte ignoti ma da scoprire strada facendo (o forse no). Poco male: l'importante è avere un pretesto per mettersi in cammino, e con una ragazza come questa protagonista il percorso non può che essere movimentato.

In una reinterpretazione totale della vecchia trasformazione (che in origine funzionava in maniera molto simile al power-up del fungo di Mario), la doppia personalità di Giana è diventata la meccanica principale su cui ruota anche l'intero level design e la struttura dei puzzle. Trattandosi di un'adolescente in preda e ormoni e ribellioni giovanili, la ragazza è in grado di trasformarsi da tranquilla fanciulla in punk scapestrata, ma quello che più conta è che questa trasformazione è accompagnata da una contemporanea modifica di tutto l'ambiente circostante, che in maniera opposta alla personalità di Giana passa da incubo infernale a fiabesco mondo fatato. Al di là delle variazioni estetiche che questo comporta (peraltro molto piacevoli, visti gli effetti di animazione dinamica della trasformazione) la meccanica delle due dimensioni parallele consente di agire sui livelli aprendo passaggi, trasformando nemici e svelando nuovi elementi di scenario e bonus, perché sebbene la struttura generale delle due versioni del mondo rimanga pressoché corrispondente, ci sono sempre alcune sezioni che cambiano: trasformando la consistenza di alcune piattaforme, cambiando il movimento di altre, aprendo porte e ponti, ad esempio. Tutto questo richiede un continuo e ritmato passaggio da una dimensione all'altra per andare avanti, azione ben supportata da un sistema di controllo reattivo come si conviene a un platform vecchia scuola, che consente di utilizzare i poteri speciali di Giana (una trasformazione in palla di fuoco che abbatte muri e nemici fornendo una momentanea accelerazione e una giravolta aerea che permette di planare) in maniera precisa. D'altronde la correttezza della performance è un requisito necessario per avanzare nel gioco, sia per il livello mediamente alto della sfida, sia perché la raccolta di diamanti e vari elementi collezionabili sparsi per i livelli, oltre alla quantità di morti fatte registrare nel corso di questi, influenza le ricompense finali al termine degli stage con le quali è possibile sbloccare gli scontri con i boss e quindi avanzare nella storia.

Obiettivi Xbox One

17 obiettivi sbloccabili non sono molti per coprire i 1000 punti standard, cosa che si traduce in alcuni achievement particolarmente ricchi. La maggior parte degli obiettivi si raggiunge concludendo la storia, ma alcuni vengono assegnati solo a coloro che effettuano performance particolarmente selettive, che garantiscono il bottino più ricco.

L'esperienza completa

Giana Sisters: Twisted Dreams - Director's Cut raccoglie in un'unica soluzione il gioco originale e la successiva espansione Rise of the Owlverlord, che aggiunge un ulteriore mondo ai tre di base e che è stata anch'essa recensita all'epoca del suo lancio su PC. Il pacchetto totale rappresenta un notevole quantitativo di ore di gioco che supera facilmente le 12-15 ore considerando la necessità di esplorare a fondo i livelli, e per un titolo di questo genere rappresenta un grande risultato. Tuttavia, la Director's Cut non si limita a fornire l'esperienza completa delle avventure di Giana Sisters, ma presenta anche alcune modifiche più profonde.

Rispetto alle versioni console precedenti, su PlayStation 4 e Xbox One il gioco si presenta in 1080p e a 60 frame al secondo, esaltando in questo modo il notevole dettaglio degli scenari e la velocità e fluidità dell'azione, peraltro sostenuta anche da un miglioramento generale della risposta ai controlli. Un gran lavoro di bilanciamento è stato effettuato per rendere più scalabile la difficoltà, introducendo un livello "Normale" che di fatto modifica anche il level design per renderlo più abbordabile e meno frustrante, riducendo gli ostacoli e migliorando la dislocazione di bonus e checkpoint. L'interfaccia consente ora di vedere più chiaramente i collezionabili raccolti nei livelli ed è stato inserito un semplice tutorial che introduce ai controlli base in maniera più graduale e chiara. Purtroppo non è stato fatto nulla per inserire un minimo di sostrato narrativo all'azione, ma in un platform dallo spirito classico come questo è anche giusto così. Ascoltando probabilmente alcune lamentele giunte sulla prima versione, gli sviluppatori hanno incrementato la varietà dei nemici, soprattutto nei livelli più avanzati, ed è stato introdotto un selettore che consente di scegliere fin dall'inizio a quale mondo accedere, consentendo così di esplorare subito anche quelli più avanzati, sebbene sia decisamente meglio rispettare l'ordine precostituito ed addentrarsi in questa dura avventura per gradi.

Multiplayer.it

8.3

Lettori (3)

7.4

Il tuo voto

Vale quanto di buono avevamo detto per l'originale Giana Sisters: Twisted Dreams e l'espansione Rise of the Owlverlord, ma la Director's Cut è qualcosa di più della semplice somma degli addendi. Non si tratta solo dell'esperienza completa in termini semplicemente contenutistici, ma anche strutturali: Black Forest Games ha ripreso in mano il gioco e l'ha perfezionato anche per quanto riguarda le sue caratteristiche di base, migliorando ulteriormente quello che era già un ottimo platform con innesti puzzle. Se non l'avete già giocato in precedenza, questa è l'occasione giusta per recuperare questa piccola perla indie in attesa di eventuali sviluppi futuri per le Sorelle Giana.

PRO

  • Un platform/puzzle vecchia scuola e impegnativo
  • Ottime idee nel level design con le due dimensioni parallele
  • Pacchetto completo con la buona espansione inclusa
  • Miglioramenti applicati a controlli, bilanciamento e grafica

CONTRO

  • La necessità di tornare a esplorare i livelli può stancare
  • Praticamente assente il comparto narrativo
  • Caratterizzazione non molto interessante

VAI ALLA SCHEDA DEL GIOCO

In digital delivery su Xbox Store