9.4

Redazione

8.7

Lettori (733)


  • 685
  • 23
  • 1004
  • 105

Forza Motorsport 3Guidare nella Next Gen! 135

Con le mani sporche della benzina e del grasso dei motori, Multiplayer.it dice la sua su Forza Motorsport 3

Il leitmotiv della campagna stampa che ha portato al lancio di Forza Motorsport 3 sembrava essere il proclama che il team è andato ripetendo ad ogni presentazione a cui ci è capitato d'assistere: "Trasformare ogni appassionato di macchine in un videogiocatore e ogni videogiocatore in un appassionato di macchine". Guidare nella Next Gen! Dopo aver giocato diverse ore, anche online, al terzo capitolo di questa fortunata serie di racing, non sapremmo dirvi se un giocatore appassionato di FPS o di Platform, giocando a Forza Motorsport 3, si trasformerà in un appassionato di motori per tutta la vita. Di certo, però, se vi piacciono le macchine e tutto quel che gli gira intorno, il nuovo gioco dei Turn 10 si pone di diritto nell'olimpo dei migliori giochi di guida mai pubblicati, e, prima che abbiate visto tutti i contenuti che sono stati inseriti nei due dvd, saranno passate settimane di gioco ininterrotto.

Un mare d'asfalto

L'aspetto migliore di Forza Motorsport 3 è senz'altro costituito da tutta quella serie d'accorgimenti che fanno sì che chiunque possa avere l'esperienza di gioco più adatta ai propri gusti, partendo dalla possibilità di dedicarsi solo al tuning e alla pitture delle carrozzerie, con un editor ancora migliorato, arrivando fino alla possibilità, come in passato, di affidare la guida ad un pilota gestito dalla CPU che affronti le gare più difficili. Tornano le caratteristiche che avevano determinato il successo di Forza 2, ma con un numero maggiore di macchine (ben 400 da 50 costruttori diversi), un numero maggiore di ambientazioni per i diversi tracciati su cui correre e la novità costituita dalla possibilità di riavvolgere lo scorrere del tempo, ripetendo una curva che si sia sbagliato irrimediabilmente quante volte si vuole durante una stessa gara. Questa feature, che potrebbe sembrare un semplice espediente per alleggerire il carico che grava sulle spalle di un pilota nei momenti più tesi, si rivela, nell'ottica di un gioco simulativo come Forza, una vera chiave di volta per il crescere dell'esperienza. Con l'andare delle partite infatti viene naturale disattivare sempre più aiuti alla guida (se ne possono attivare di tutti i tipi, fino ad intervenire sull'intelligenza degli avversari e sul grado di realismo dei danni), Guidare nella Next Gen! sapendo di poter ricorrere al riavvolgimento del tempo per non dover ripetere decine di volte una gara per il solo fatto che si viene investiti all'ultima curva o perché si finisce fuori pista dopo aver finalmente deciso di disattivare l'ABS per vedere se si è in grado di gestire davvero un macchina lanciata a tutta velocità su una pista. L'unica conseguenza é un simbolo che accompagna il tempo realizzato in pista e che farà sapere agli altri giocatori che non tutto quanto è stato fatto di buono è frutto della nostra abilità.
Disattivare gli aiuti, comunque, porta ad ottenere un moltiplicatore più alto per guadagnare un maggior numero di crediti da investire in potenziamenti per le auto, vetture nuove, decalcomanie e stili realizzati dagli altri giocatori o, addirittura, gli assetti per le diverse auto. Per farlo, oltre che rivolgersi ai pacchetti realizzati dal team, c'è la casa d'aste online dove già adesso si trovano decine di carrozzerie, vetture e assetti diversi e per i quali si può partecipare ad aste al rialzo proprio come accade su ebay, con un messaggio che ci avverte prontamente ogni volta che una nostra offerta viene superata da un altro giocatore.

Curiosità

Dove Forza tira fuori davvero le unghie è online. Il codice è perfetto e consente di giocarsela fino all'ultima curva con altri sette giocatori con assenza totale di lag e lasciando sempre la sensazione di controllo totale sulle vetture. Una volta entrati in sala d'attesa, se la gara è già iniziata, è possibile assistere da spettatori alla competizione, alternando decine di visuali e inquadrature. Al termine di ogni incontro si raccolgono dei punti che vanno ad aumentare il proprio ranking, che è diverso da quello che si ha offline.
Ecco le modalità in cui è possibile cimentarsi:
Circuito - si corre con macchine appartenenti alla stessa classe su tracciati come Le Mans Ovale - Si corre su piste ovali per andare a tutta velocità Accelerazione - Le competizioni con partenza da fermi, a mo' di dragster Gare stradali - Qui è dove trovano spazio i percorsi cittadini con le strade chiuse al traffico normale Sbandata - Vince chi fa più punti sbandando in curva
E c'è, ovviamente, la possibilità di salvare i replay, fotografie e creare dei piccoli filmati da condividere grazie al sito ufficiale.

Un mare di corse

Oltre a guadagnare crediti, al termine di ogni gara si conquistano dei punti esperienza che fanno crescere il livello del pilota, che ottiene un auto in regalo ad ogni gradino raggiunto dei 50 disponibili, e quello della macchina utilizzata, che, ad ogni step dei 5 previsti per ogni modello, consente di avere degli sconti per gli accessori da comprare. Anche qui la natura "per tutti" di Forza Motorsport 3 si manifesta prepotentemente, visto che per i più pigri è possibile acquistare con la semplice pressione di un tasto i potenziamenti necessari per diventare competitivi in una determinata categoria d'auto, mentre gli appassionati di tuning avranno di che sbizzarrirsi andando a realizzare la propria macchina dei sogni, per poi magari rivenderla online. Questo spirito viene rispettato anche per la carriera in singolo, visto che non c'è obbligo di seguire nessuno schema prestabilito, dato che il calendario degli eventi da affrontare cambia a seconda del tipo di macchina che si decide di usare, con il gioco che propone tipologie di gare compatibili con l'auto prescelta, consentendo al giocatore di infischiarsene di quei modelli di vetture che non gli vanno a genio. Col proseguire delle stagioni le versioni accorciate dei percorsi lasciano il posto a quelle integrali, fino ad arrivare a dei veri tour de force fatti di giri di pista lunghi, veloci e piuttosto complessi, con l'HDR usato ad arte per accecare il giocatore quando si trova a correre contro sole, impedendogli di individuare la giusta traiettoria da imboccare. L'unico appunto che si può muovere a Forza Motorsport 3 è che non sono state inserite né le gare in notturna, né quelle sotto la pioggia, in un contesto così realistico in cui tra le decine di macchine provate si è sempre avuta la sensazione di dover utilizzare approcci e stili di guida diversi, a seconda delle caratteristiche delle auto. Una particolare menzione va alla diversa distribuzione del peso, a seconda del modello, che obbliga alla scelta di attente strategie ad ogni curva: con una Lotus super accessoriata, per quanto veloce possa essere, lanciarsi in curva a suon di sportellate non è mai una buona idea, se non si vuole finire a roteare nel ghiaino a bordo pista.

La Videorecensione

Forza Motorsport 3 - Videorecensione Forza Motorsport 3 - Videorecensione

Obiettivi Xbox 360

I mille punti di Forza sono tutti facilmente ottenibili semplicemente giocando attraverso la campagna in singolo e interagendo con gli altri utenti con la casa d'aste. Ci vorrà del tempo, ma volerà via piuttosto agilmente.

Tutti i frame di Forza

Il motore di Forza Motorsport 3 è stato riscritto da zero, a detta del team, e i risultati si vedono tutti. Il gioco macina ininterrottamente 60 fotogrammi al secondo, anche nella visuale interna dell'abitacolo (pur non così ricca di particolari come i più appassionati avrebbero desiderato) e, se pur c'é qualche problema di Aliasing, ovvero le famigerate scalette, la pulizia, competenza e brillantezza d'insieme lasciano a bocca aperta in diversi frangenti. Per non parlare della grande sensazione di velocità che si prova con i modelli più potenti e che è davvero inusuale per un gioco così fluido su console. I danni tornano ancora più realistici nelle conseguenze, ma se da un lato l'effetto che questi provocano sulla stabilità della guida è evidente, lo stesso non si può dire della spettacolarità estetica, visto che il più delle volte si risolvono in qualche ammaccatura e graffio sulle carrozzerie, che si accartocciano lievemente anche dopo un cappottamento a 360°, con al massimo qualche paraurti che rimane sull'asfalto.
Ottimo anche l'audio sia per quel che riguarda gli effetti sonori - ma non ci saremmo aspettati niente di meno - , che per le musiche che spaziano tra generi musicali molto diversi e con diverse gradevoli sorprese da ascoltare tra una curva e l'altra.

I Turn 10, al terzo colpo, sono riusciti a sfornare quello che molti giocatori considereranno il miglior simulatore di guida mai creato su console. Forza Motorsport 3, però, può essere giocato da chiunque perché è anche una delle esperienze più personalizzabili in circolazione, in grado com'è di dare contenuti diversi a seconda del tipo d'approccio che si decida di tenere, fino ad accontentare anche chi da una pista e da una macchina non pretende altro che un po' di sgommate e curve a tutta velocità. Migliorato in tutto, pur con qualche compromesso, il gioco di guida dei Microsoft Games Studios, alla fine, mantiene tutte le promesse fatte nel corso dei mesi dal team di sviluppo, regalando decine d'ore di divertimento fra macchine da sogno, carrozzerie da dipingere e un comparto online impeccabile.

Antonio Jodice

Pro

  • 60 fotogrammi al secondo
  • Centinaia di macchine
  • Esperienza estremamente personalizzabile
  • Assenza di lag e interazioni con la community

Contro

  • Niente condizioni climatiche
  • Danni poco spettacolari