7.8

Redazione

6.5

Lettori (8)


  • 0
  • 0
  • 5
  • 0
  • Data di uscita: quarto trimestre 2009
  • Piattaforme: x360
  • Tipologia di gioco: Adventure

Axel & PixelEroi emergenti! 7

Due nuovi eroi sono in fuga dal mondo dei sogni: aiutiamo Axel e Pixel a tornare alla realtà!

La panacea videludica che risponde al nome di Xbox Live Arcade ha riproposto quest'anno numerose perle del passato, rivisitate in chiave moderna, appartenenti all'ormai quasi abbandonato e dimenticato genere dei punta e clicca, suscitando interesse e felicità nella maggior parte dei fan di quell'epoca. Il servizio Microsoft parrebbe essere la chiave di volta per la resurrezione di alcuni generi che altrimenti non troverebbero mai spazio sugli scaffali, invasi da prodotti troppo sofisticati, moderni e poligonali. 2K Games coglie la palla al balzo e riesce a confezionare un videogioco "vecchio stampo" di assoluto valore, sia dal punto di vista ludico che prettamente artistico. Questo nuovo punta e clicca bidimensionale si chiama Axel & Pixel, e racconta di come il primo (un pittore) sia finito a causa di un ratto malefico intrappolato in un mondo di pura fantasia. In compagnia di Pixel, il suo fido amico a quattrozampe. Il gioco è composto da (soli) 24 schemi, divisi in quattro stagioni, nei quali dobbiamo aiutare i due protagonisti a fuggire per poter far ritorno alla realtà: il loro delizioso cottage di montagna immerso nella neve. Ogni schema si affronta in modo orizzontale: da sinistra verso destra, dove una freccia rossa indica la via di fuga allo schema successivo. Tramite lo spostamento del cursore sullo schermo dobbiamo cercare indizi, attivare meccanismi, spostare oggetti e fare tutto quanto il possibile per spianare la strada ai nostri due amici. I rompicapo sono inizialmente molto semplici, e vanno pian piano complicandosi con l'avanzare dell'avventura. Il gioco non è mai frustrante: il livello di difficoltà è calibrato sul medio-basso e raramente ci troviamo nella necessità di ricorrere ad uno dei tre aiuti disponibili per ogni livello. Durante l'avventura dobbiamo inoltre cercare di raccogliere il maggior numero di pezzi del quadro dell'artista e di ossa per il cagnolino, fattore che ci spinge a setacciare bene ogni schema e spesso a riaffrontarne alcuni già superati.
Eroi emergenti!

Obiettivi Xbox 360

Come ogni gioco Live Arcade, anche questo Axel & Pixel mette in palio i consueti 200 punti da sbloccare, attraverso 12 obittivi abbastanza semplici da ottenere. La brevità del gioco ed il fatto di essere contenuto in 24 schemi rendono gli obiettivi alla portata di tutti: si tratta fondamentalmente di completare il gioco, trovare tutti gli oggetti nascosti e fare alcuni record nei mini-giochi presenti durante l'avventura. 200 Punti alla portata di tutti, senza frustrazioni.

Guarda tutti gli obiettivi

Punta e puzzle

I puzzle da risolvere ed i mini-giochi inseriti nel corso della storia hanno la piacevole funzione di spezzare il ritmo e diversificare leggermente il gameplay generale, fornendo uno spunto di divertimento ulteriore, benchè abbastanza semplice. Axel & Pixel ricorda per certi versi Professor Layton su Nintendo DS, con una buona storia che fa da pretesto per metterci davanti a puzzle game rilassanti ed ingegnosi. Il gameplay si basa essenzialmente sulla riflessione: studiare quali siano gli elementi cliccabili dello schema, e per deduzione logica agire su di essi in un certo ordine cronologico. La tentazione di ricorrere agli aiuti si fa più flebile quando notiamo la possibilità di sbloccare obiettivi non facendone uso, nonchè l'accesso a particolari mini-giochi dedicati ai giocatori più bravi. Durante la risoluzione degli livelli succede più volte che si attivino dei quick time events, ovvero quei momenti nei quali dobbiamo premere i giusti bottoni in sequenza rapida, senza sbagliare tempismo. Shen Mue di SEGA insegna. Queste veloci sequenze d'azione certamente non stravolgono l'essenza del gameplay di Axel & Pixel, ovvero quella di essere estremamente riflessiva e deduttiva. Eroi emergenti! Questa stessa natura del gioco si integra alla perfezione con lo stile grafico adottato dagli sviluppatori: il mondo fantastico dove cadono i nostri amici ricorda molto quello dei migliori film di Terry Gilliam, Labirinth, Dark Crystal, e se vogliamo la Fabbrica di Cioccolata. I fondali sono costituiti da fotografie in alta definizione, sui quali si accostano deliziosamente elementi 2D disegnati, i protagonisti e tutto il resto, con un'animazione in stile cartoon veramente divertente e ben realizzata. L'accompagnamento musicale è molto ispirato con musiche oniriche ma allo stesso tempo allegre e spensierate, mai invasive o annoianti. Gli effetti sonori richiamano, forse volutamente, la memoria a molti giochi dello stesso genere di tanti anni fa, strizzando l'occhio (l'orecchio in questo caso) ai fan di vecchia data, risultando molto piacevoli e sempre azzeccati. L'originalità del comparto grafico e sonoro di Axel & Pixel lo rendono particolarissimo e soggetto ad interpretazioni di gusto personali, ma ci sentiamo di dire che il risultato finale è molto appagante e soprattutto riesce nell'intento di raffigurare, per l'appunto, un mondo fantastico.

Un piacevole diversivo su Xbox Live, curato in molti particolari e baciato da un gameplay riflessivo e diverso dal solito. Lo stile grafico può non piacere a tutti, ma denota comunque un lavoro originale e che ci sentiamo di consigliare a tutti quelli che amano questo genere di giochi, nonostante sia non troppo lungo.

Claudio Camboni
 

Pro

  • Gameplay riflessivo e rilassante
  • Un'avventura punta e clicca originale
  • Grafica molto piacevole ed originale

Contro

  • 24 livelli sono pochi
  • Mai troppo impegnativo
  • Qualcuno può non apprezzare lo stile grafico