8.7

Redazione

8.4

Lettori (31)


  • 46
  • 5
  • 74
  • 7

Borderlands: L'Isola degli Zombie del Dottor NedUn tranquillo Week-end di terrore! 25

La prima espansione di Borderlands è un esplicito omaggio alla cultura zombie nel panorama videoludico odierno

Versione testata: Xbox 360

Borderlands si è presentato al grande pubblico come outsider di questo 2009 ed ha subito conquistato una grande fetta di videogiocatori grazie alle sue qualità di rpg e sparatutto. Come ormai di consueto accade per ogni titolo che sfrutti il digital delivery, ecco che poco più di un mese dall'uscito arriva già il primo contenuto scaricabile: Zombie Island of Dr.Ned, rivisitazione in chiave horror-scifi dello scenario post-apocalittico di Borderlands. La prima espansione, disponibile attraverso Xbox Live per 800 Microsoft Points (e su PC e PSN ndr), mantiene intatto tutto il feeling del gioco originale. Gli elementi RPG, ma soprattutto quelli action, sono stati però espansi ancora di più con l'aggiunta di nuove armi, nuovi oggetti, nuove missioni adrenaliniche che ci vedono protagonisti sull'Isola infestata da Zombie e mostri di ogni genere. Una volta scaricato il Gigabyte l'Isola si rende visibile sulla mappa potendo accedervi da una qualsiasi stazione NewU presente nel gioco semplicemente selezionando come destinazione "Jacob's Cove". Un tranquillo Week-end di terrore! Zombie Island of Dr. Ned non è un semplice "more of the same", ma si presenta come un vero e proprio gioco nel gioco, reinventando l'atmosfera generale del titolo Gearbox ed anche alcune meccaniche, in maniera molto simile a quanto già avvenuto per Point Lookout di Fallout, un altro DLC di grande successo uscito quest'anno. La difficoltà di gioco è automatica, ma piuttosto che basarsi sul livello raggiunto dal nostro personaggio prende come riferimento la progressione nella main quest. Questo significa che tutti coloro che si sono dedicati maggiormente alle sub-quest del gioco principale, e pur non avendo avanzato molto hanno già raggiunto un livello considerevole, troveranno questo Zombie Island forse troppo facile. Al contrario, chi si è "mangiato" la storia progredendo senza livellare il personaggio troverà in questa espansione una sfida decisamente alta. Visivamente, a prescindere dall'ambientazione di natura estremamente diversa dalla main quest, conserva pregi e difetti dell'originale. Lo stile è, ovviamente, sempre quello Cel-shaded molto colorato e vivace, con un motore 3D (l'Unreal Engine 3) che in alcuni frangenti più movimentati ed affollati mostra il fianco ad evidenti rallentamenti, anche se in modo sporadico ed assolutamente non fastidioso. Il comparto sonoro, di alto livello, non è comunque incisivo nè memorabile: il suono dei fucili a pompa riecheggerà per tutta la durata dell'avventura sull'Isola, sovrastando quello delle pur buone musiche di sottofondo.

Obiettivi Xbox 360

Questo DLC mette a disposizione i classici 200 punti da sbloccare, attraverso soli 5 obiettivi. I primi tre vengono ottenuti semplicemente complentando tre missioni della storia principale, mentre gli altri due sono legati al finale, una volta incontrato il famigerato Dr.Ned. Farlo fuori ci regalerà ben 49 punti, mentre "provare" ad ucciderlo un solo punto di incoraggiamento. Lo humor non manca nemmeno negli obiettivi, in questo gioco!

Più di un more of the same

Chi ha amato l'avventura principale di Borderlands non potrà fare a meno di amare anche questa sua prima espansione. Zombie Island of Dr. Ned fa ampio uso di tutti i clichè appartenenti alla cultura zombie con riferimenti a film, giochi e personaggi in modo sempre ironico e accattivante, mai veramente serio e sempre con una vena humor che non mancherà di strappare tanti sorrisi ai giocatori più smaliziati che condividano con gli autori del gioco quella cultura pop tipica delle produzioni zombie. Un tranquillo Week-end di terrore! La cosa si fa interessante quanto i ragazzi di Gearbox mescolano l'immaginario horror di quel genere con elementi tipici del proprio Borderlands: ecco apparire nei cieli sciami di Bloodwings, branchi di Wereskag inferociti, e versioni zombie dei veloci e temibili Psycho. La fauna dell'Isola è però molto più varia e comprende i famigerati Profanatori, capaci di vomitare acido sui giocatori destabilizzando la loro salute, ed i kamikaze che si lanciano a tutta velocità su di noi armati di barili esplosivi. E' proprio questa varietà di nemici a rendere l'azione di gioco più varia e concitata, accompagnando il giocatore durante tutta la durata della storia con un gameplay più frenetico e imprevedibile. Lo stessa storia, decisamente ben narrata ed appassionante, subisce alti e bassi quando si sviluppa in modo magistrale ma si conclude forse troppo frettolosamente. Zombie Island of Dr. Zed dura circa 2/3 ore, ma può arrivare tranquillamente a 4/5 volendo completare ogni sub-quest (ce ne sono molte) ed esplorare ogni angolo remoto dell'isola di Ned. L'ottimo level design invoglia i giocatori più curiosi ad addentrarsi nelle quest, ricche di easter egg e sorprese, aumentando notevolmente la longevità di questa espansione. I grafici di Gearbox hanno fatto un lavoro eccellente disegnando in modo sublime l'Isola del Dr.Ned e regalando momenti di puro godimento ai giocatori che sicuramente apprezzeranno numerosi scorci e panorami degni dei migliori film horror. Bellissima la landa desolata e la spiaggia al chiaro di luna dalla quale si può salire sulla collina dell'ospedale, così come tutte le ambientazioni che caratterizzano l'isola. Zombie Island of Dr.Ned è l'esempio di come dovrebbero essere realizzati tutti i DLC ed espansioni, mantenendo il solido gameplay del gioco originale ma divangando sul tema con un'ambientazione diversa, una storia avvincente e ben narrata, nuove armi e nemici ma soprattutto lo humor e lo stile che contraddistinguono Borderlands, sorpresa inaspettata di quest'anno. Borderlands - DLC Trailer in italiano Borderlands - DLC Trailer in italiano

Consigliamo l'acquisto di questa espansione a tutti coloro che hanno apprezzato Borderlands. L'Isola Zombie del Dr.Ned è un DLC esemplare, riuscendo nel duplice obiettivo di reinventare il gioco principale e di proporre nuovi scenari, ambientazioni, nemici e una storia horror ricca di humor. Il gameplay non viene stravolto, ma la varietà dei nemici proposta lo rende più vivace ed imprevedibile. Questo DLC vi intratterrà per qualche sana ora di divertimento anche grazie all'ottimo level design che ne incentiva la rigiocabilità e l'esplorazione di ogni angolo remoto dell'Isola.

Claudio Camboni
 

Pro

  • Nuovi nemici e personaggi
  • Atmosfera meravigliosa e inedita per il gioco
  • Level design

Contro

  • La storia si interrompe un po' bruscamente
  • Difficoltà autolivellante non ben equilibrata