Racket Sports PartyRacchette per tutti i gusti 

Ubisoft se ne esce con un prodotto dedicato a tutti gli amanti del tennis. Ma anche del badminton, del ping pong, dello squash e del beach tennis...

Racchette per tutti i gusti Non si vive solo di Wii Sports: questo devono aver pensato quelli di Ubisoft quando hanno deciso di produrre il qui presente Racket Sports Party, ovvero un gioco che parte dalla componente tennistica del best-seller Nintendo e la sviluppa in una pluralità di modi. Con più opzioni, più personaggi, più modalità e più scenari, il titolo della software house francese sembra destinato a surclassare il suo ispiratore sotto tutti gli aspetti: vediamo se è davvero così.

Nonsolotennis

Sotto il profilo dei numeri nudi e crudi, è indubbio come Racket Sports Party faccia letteralmente mangiare la polvere alla sezione tennis di Wii Sports, ma non poteva essere altrimenti visto che parliamo di un prodotto completamente incentrato su questa singola meccanica di gioco. Si tratta dunque di impugnare il Remote proprio come se fosse una racchetta e di muovere il braccio per simulare i colpi alla pallina, con il movimento del personaggio su schermo che viene interamente gestito in automatico, se si esclude la possibilità di avvicinarsi a rete tenendo premuto il tasto A. Il titolo Ubisoft offre la bellezza di 5 sport diversi da affrontare, tutti imparentati con la disciplina di Roger Feder e soci: oltre al classico tennis troviamo dunque il badminton (il volano, per chi non lo sapesse), il tennis tavolo, lo squash ed il beach tennis. Va subito detto che non tutte le specialità sono allo stesso livello, ed anzi non è esagerato affermare come solo il tennis garantisca un minimo di profondità, con le altre a fungere poco più che da contorno. Se dunque nel primo caso i diversi movimenti effettuati dall'utente hanno un sensibile riscontro sulla traiettoria e sulla potenza dei tiri, in tutte le altre modalità l'effetto è decisamente più smorzato, riducendole di fatto ad un mero agitare le braccia senza grande tecnica. Certamente Racket Sports Party non ha l'intenzione di simulare la realtà, ma un po' più di cura non avrebbe guastato, per quanto il fattore divertimento rimanga comunque più che buono soprattutto in ottica multiplayer. Come si deduce dallo stesso titolo, il focus dell'opera Ubisoft è fortemente orientato alla fruizione di gruppo, come testimoniano il supporto per lo split screen -che consente ad un massimo di quattro giocatori di agire in contemporanea- e la possibilità di sfruttare anche la videocamera USB (la stessa utilizzata in Your Shape, per intenderci) in qualità di innovativo sistema di controllo. Anche sotto questo aspetto, la situazione si divide tra luci ed ombre: se dunque la periferica rende il tutto ancora più intuitivo, d'altro lato non si dimostra sufficientemente precisa nella rilevazione dei movimenti, tramutando questa soluzione in un ripiego più che in un'alternativa vera e propria. Racket Sports Party supporta anche il Wii Motion Plus per chi desiderasse ancora più controllo sui propri colpi: l'implementazione è buona, anche se limitata all'esecuzione di un paio di tiri ad effetto altrimenti impossibili con il normale Remote. Racchette per tutti i gusti Sul fronte delle modalità di gioco, Ubisoft non si è invece risparmiata: le sei diverse opzioni (Carriera, Torneo, Campionato, Partita Veloce, Party e Allenamento) promettono di soddisfare tutte le esigenze, e premiano gli utenti più assidui con nuovi personaggi ed elementi per personalizzare gli stessi. Buono anche il comparto tecnico: la grafica è colorata e piacevole ed offre una vasta serie di ambientazioni a volte anche decisamente originali, mentre il sonoro fa il suo dovere senza particolari problemi. In definitiva, Racket Sports Party rappresenta una buona scelta per chi ha amato la parte tennistica di Wii Sports e desidera un'esperienza simile ma più completa: per tutti gli altri, il rischio è di ritrovarsi con un titolo che sa tanto di "già visto".

Ci piace

  • Buon numero di modalità
  • Molto valido come party game
  • 5 discipline diverse...

Non ci piace

  • ...ma non tutte all'altezza
  • Sistema di controllo non impeccabile

TI POTREBBE INTERESSARE