L'avidità strategica  20

Sui servizi online di Xbox 360 e PS3 debutta uno strategico decisamente interessante...

Il Gioco è disponibile per il download sui servizi Xbox Live Arcade e PlayStation Network.

Strategico a turni, anche piuttosto impegnativo. Questa è la sintesi di Greed Corp, ennesimo tentativo di portare un genere storicamente poco apprezzato su console (nonostante sia in uscita anche su Pc). Sull'effettivo successo nel rovesciare quella che è una realtà storica granitica e rarissimamente scalfita da qualche fortunata eccezione, francamente non ci metteremmo la mano sul fuoco. Però una cosa possiamo affermarla con certezza: per i pochi (?) utenti di Xbox 360 e Ps3 interessati a questo genere di prodotti, Greed Corp rappresenta senza dubbio uno dei migliori acquisti che è possibile fare su XBLA e PSN.

Ho le mie risorse

Il setting in cui viene ambientato il gioco, e che giustifica le basi del gameplay, è quello di un futuro oscuro e triste in cui le poche risorse rimaste sul pianeta sono il motivo principale di guerre tra fazioni, impegnate appunto ad appropriarsi di ciò che è rimasto da sfruttare. Una premessa, quella della trama, necessaria ma trascurabile una volta preso il pad in mano; Greed Corp è - come detto in apertura - uno strategico che utilizza una griglia composta da esagoni che costituiscono le caselle su cui muoversi o costruire le proprie strutture. La principale è senza dubbio l'harvester, strumento che consente ad ogni turno di recuperare denaro da tutte le caselle circostanti ad esso; purtroppo il problema è che la raccolta di risorse produce la disgregazione, e infine la distruzione, del terreno vero e proprio, che di fatto scompare dalla mappa lasciando solamente spazi vuoti.

Un elemento questo di capitale importanza, su cui si basa gran parte della meccanica di gioco: è importante infatti valutare quali zone sfruttare ed eventualmente sacrificare, stando ben attenti a non compromettere aree tatticamente più importanti e allo stesso tempo a non lasciare strutture o unità sugli esagoni distrutti, dal momento che queste ultime andrebbero irrimediabilmente perse. Fondamentale è l'armeria, grazie alla quale si possono costruire le unità di base con cui prendere possesso delle caselle ancora libere o attaccare quelle dell'avversario. Importante anche il cannone, da caricare - al costo di un turno - con proiettili capaci di indebolire le difese o addirittura abbattere le porzioni di territorio già pericolanti. Questi sono ovviamente solo alcuni degli elementi tattici che compongono Greed Corp, ma sono sufficienti pochi minuti nelle primissime missioni per comprendere l'equilibrio eccezionale del gameplay studiato da W!Games; ogni azione va studiata e valutata con attenzione, tenendo conto del denaro a disposizione e pianificando le proprie azioni ben al di là di un singolo turno. Come se non bastasse ad aggiungere tensione contribuisce il ristretto timer che impone di eseguire tutte le scelte e decisioni nell'arco di pochi secondi.

Obiettivi Xbox 360

I 200 punti non sono esattamente regalati in Greed Corp; nella maggior parte dei casi infatti non vengono elargiti in relazione al proprio percorso naturale di gioco, ma più specificatamente sono legati a particolari azioni come la distruzione di 3 caselle con un solo colpo di cannone e cose del genere. Nulla di trascendentale, ma l'impegno richiesto dal gioco viene perfettamente rispecchiato anche negli obiettivi.

Un futuro a esagoni

La cosa positiva ed intrigante di Greed Corp è che tutto è in mano al giocatore; non esiste il fattore fortuna, ma solo la propria abilità tattica e strategica è la discriminante per condurre a una vittoria o una sconfitta. E vi assicuriamo che farete una approfondita conoscenza di quest'ultima, spesso e volentieri, perchè l'intelligenza artificiale degli avversari concede poco o nulla. Non c'è spazio per una dolce curva di apprendimento: già la prima sfida è un banco di prova in cui prendere le misure e comprendere il peso anche di un solo singolo errore. L'impegnativa e piuttosto longeva modalità in single player rappresenta in realtà solamente il lungo percorso di apprendimento e perfezionamento delle meccaniche, anche a fronte di un tutorial conciso e sbrigativo; il passo successivo è quello del multiplayer, in locale o online, in cui fino a 4 contendenti si possono sfidare sullo stesso campo di battaglia. Peccato che per l'online la community disponibile sia, per usare un eufemismo, piuttosto ridotta, perlomeno nel momento in cui scriviamo. Infine solamente un appunto per la componente tecnica, sicuramente non di capitale importanza in questo genere di prodotti; ed infatti sia grafica che sonoro sono puramente funzionali, discretamente piacevoli ma nulla più. Il prezzo di vendita è fissato ai classici 800 Microsoft Points o 9,90 euro su PSN.

Multiplayer.it

8.4

Lettori (5)

7.7

Il tuo voto

Greed Corp non è uno strategico per novellini o per gente con poca pazienza. Malgrado le fondamenta del gioco siano abbastanza limitate e rapidamente comprensibili, lo sviluppo del titolo realizzato da W!Games rende il prodotto un impegnativo quanto gratificante continuo sforzo di attenzione e pianificazione, destinato quindi a lasciare perplessi e smarriti tutti coloro alla ricerca di un gameplay all'acqua di rose. Chi al contrario ha voglia e tempo da dedicare a Greed Corp, troverà uno dei migliori strategici disponibili su console degli ultimi tempi.

PRO

  • Meccanica di gioco intrigante
  • Impegnativo e gratificante
  • Longevo

CONTRO

  • Per alcuni, troppo impegnativo
  • Curva di apprendimento ripida
  • Tecnicamente solo funzionale